12.7 C
Rome
domenica, Aprile 21, 2024
HomeGoalSet&MatchIl Tennis: uno sport senza tempo.

Il Tennis: uno sport senza tempo.

Date:

domenica, Aprile 21, 2024

Il personaggio che ha riassunto meglio, con una singola frase, quella che è la vera anima del tennis, è qualcuno che lo sport con la racchetta non lo ha mai vissuto come i nostri abituali protagonisti: Albert Einstein. Secondo il fisico più famoso della storia “Il Tempo è un’illusione” e guardando una partita dell’Australian Open, possiamo capire quanto il pensiero del genio della relatività fosse intuitivo e profetico. Sul campo da tennis non esiste tempo, non esistono orologi e si sommano le ore di gioco dei singoli giocatori per questioni statistiche, ma quel calcolo rimane appunto un’illusione. Una partita, per paradosso, può durare all’infinito -certo, da quando è stato inserito il tie break al quinto set le cose sono un po’ cambiate-, Isner-Mahut a Wimbledon 2010 (11 ore e 5 minuti) è l’esempio più lampante. Nel tennis non c’è triplice fischio, l’arbitro è assolutamente ininfluente sulla durata della partita e per andare in contrasto con Seneca, si potrebbe dire che sul campo il tempo è l’unica cosa che NON ci appartiene.

Isner-Mahut, Wimbledon 2010

Blinkova-Rybakina: il tie break senza tempo

Che sia proprio questo il fascino del tennis: sai quando inizi una partita (non sempre, Medvedev-Ruusuuvuori docet), ma non saprai mai quando finisci. Certo è una dinamica che può creare dei problemi ai giocatori e ai tifosi stessi, quanti appassionati della racchetta sono arrivati in ritardo a cene ed appuntamenti il 14 luglio 2019? Di sicuro non si poteva abbandonare quella che è stata definita come “la partita del secolo”, la finale di Wimbledon più lunga della storia che aveva per protagonisti due leggende, Federer e Djokovic, egualmente meritevoli del successo Ma si sa, nel tennis può esserci un solo vincitore, ma lo spazio è tiranno e questo è un tema da affrontare in altre sedi. Il nostro sport preferito ha questa capacità unica di far dimenticare il mondo esterno, e di far scomparire il senso di malinconia cantato da De Andrè: “È triste ritrovarsi adulti senza essere cresciuti”, perchè nel corso di una partita un giocatore può essere in ogni momento ad un passo dalla fine e al cancelletto di partenza che conduce alla vittoria. È la situazione in cui si è toccata, alcuni mesi fa, Tara Moore: la sua avversaria, Jessica Ponchet, aveva in mano il match point del doppio 6-0, ma un nastro da brividi cambiò tutto e alla fine la spuntò la britannica con una rimonta che passerà agli annali. Sicuramente non avrà guardato l’orologio nel corso della sua impresa.

Elena Rybakina

Nella città giardino di Melbourne, con gli Australian Open in corso, altre due tenniste ci hanno dato dimostrazione dell’illusorio scorrere del tempo sui campi da tennis. Anna Blinkova ed Elena Rybakina hanno sfiorato le tre ore di partita, ma non è tanto questo dato a far scalpore e non lo sono neanche i due match point sprecati dalla russa sul 6-5. Giunte al super tie break, con la kazaka di Mosca (Lena è nata nella capitale russa, ma gioca per il Kazakistan) più volte spalle al muro e sconsolata orfana del suo dritto, è iniziata la partita da almanacco sportivo. Blinkova si era portata in vantaggio di tre punti, ma Lena l’ha rapidamente rimontata e ha stabilito una inscalfibile situazione di equilibrio che ha finito per protrarsi per ben 31 minuti e 42 punti. 22-20 in favore della Blinkova è il risultato finale del Super Tie Break dei record, l’ennesima manifestazione della profezia tennistica di Albert Einstein.

Articoli Recenti

Portiere senza un braccio si tuffa e salva la squadra a 3 minuti dalla fine.

Una parata determinante, a 3 minuti al 90', un volo sul sette a respingere una punizione che stava per finire in rete. Un'impresa. Fatta...

Ucraina-Russia, Mosca “pronta a colloqui ma non con Zelensky”.

I segnali che la Russia è pronta a negoziare sull'Ucraina per porre fine alla guerra "non sono solo una finzione", ma i colloqui con...

Nessuna pace il 25 aprile, a Roma e Milano alta tensione.

Sarà un 25 aprile che non ha mai visto piazze così contrapposte, divise dal solco sempre più profondo tracciato dalla guerra in Medioriente. E...

Israele-Iran, Blinken: “Usa non coinvolti in attacco. Italia importante per de-escalation”.

"Gli Stati Uniti non sono stati coinvolti in nessuna operazione" di Israele contro l'Iran. Lo ha detto Antony Blinken, rispondendo a una domanda durante...

Estate, Europei e Olimpiadi: non esiste tempo libero

"Voglio del tempo libero, si ma libero proprio ogni attimo" cantava Ligabue. Eppure per un appassionato di sport come lui (pronto a festeggiare la...

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.