Disoccupato si suicida dopo lo sfratto

By on 12 Giugno 2013

CarabinieriIQ. 12/06/2013 – Un disoccupato di 32 anni si è ucciso gettandosi dalla finestra di casa a Cairo Montenotte, nel Savonese, dopo avere ricevuto l’avviso di sfratto. Il giovane, originario di Uscio (Genova), viveva con il fratello invalido, che riceveva l’assegno per la sua infermità, e con la madre pensionata. I tre avrebbero dovuto lasciare l’abitazione giovedì.

L’uomo si è lasciato cadere dalla finestra al terzo piano di un palazzo di via Pighini, non lontano dalla caserma dei carabinieri di Cairo Montenotte, e il corpo è finito in un giardino. I soccorritori del 118 e della Croce bianca di Cairo hanno provato inutilmente a rianimarlo. Era stato allertato anche l’elicottero dei vigili del fuoco, ma è stato tutto inutile. Per i carabinieri non ci sono responsabilità da parte di terzi: è stato un suicidio.

“E’ una tragedia – ha detto il sindaco Fulvio Briano -. L’uomo e la famiglia avevano mantenuto la residenza nel Genovese e per questo motivo il Comune aveva le mani legate perché noi possiamo aiutare solo i residenti. La situazione è davvero difficile anche per i cairesi. E’ un’emergenza sociale senza fine”.

(Fonte Tgcom24)

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.