12.7 C
Rome
domenica, Aprile 21, 2024
HomeCulturaSui binari l'Orient Express d'Abruzzo nel nome di Amarena.

Sui binari l’Orient Express d’Abruzzo nel nome di Amarena.

Date:

domenica, Aprile 21, 2024

Tappeti rossi, poltrone Frau in ecopelle, tendine in seta, quadri e porcellane, plafoniere con illuminazione indiretta, un vero salotto per accompagnare i turisti negli angoli più suggestivi d’Abruzzo, in un ambiente accogliente e confortevole: è il nuovo treno turistico che la Tua, la società unica abruzzese di trasporto, ha intitolato ad Amarena e Juan Carrito, mamma orsa e figlio simboli dell’Abruzzo, entrambi morti tragicamente. Il debutto nella nuova stazione Tua a Lanciano (Chieti) in via Bergamo, presenti il vicepresidente di Tua Antonio Prospero, il direttore della Divisione Ferroviaria Tua Enrico Dolfi e il presidente della Regione Marco Marsilio.

Richiama il lusso dell’Orient Express il convoglio, tre treni ALn776 che viaggeranno sempre uniti, con 210 posti totali, destinati al turismo ferroviario sia regionale che extraregionale. Tua ha acquistato le tre motrici nell’estate 2023 dalle ex Ferrovie Centrali Umbre, oggi Busitalia, al prezzo di 195mila euro, anticipando la concorrenza di altri vettori ferroviari nazionali. I convogli hanno terminato la manutenzione e la revisione nelle officine di Torre Madonna a Lanciano.

“Il treno ALn 776 partirà sempre da Lanciano o anche da San Vito Chietino – spiega Dolfi – Registriamo centinaia di richieste per i tour ferroviari. Sarà un treno a carattere commerciale che potrà essere noleggiato da privati, associazioni ed enti. Il servizio inizierà a maggio. A breve ci sarà una convenzione con la Fondazione Ferrovie dello Stato che gestisce la Transiberiana. I treni possono circolare anche sulla rete di Rfi”. Gli eleganti ALn 776 in passato hanno viaggiato sulla tratta Civitavecchia-Città del Vaticano per clienti vip.

Ad assistere da remoto alla presentazione anche 14 tour operator di turismo ferroviario. “Pronti a scommettere sul successo di questa iniziativa – ha detto Marsilio – Speriamo possa rivitalizzare le aree interne e valorizzare i nostri tracciati ferroviari. Il treno turistico è settore in grande espansione. L’operazione, molto intelligente, sarà anche redditizia. Speriamo di avere presto l’ex linea Sangritana fino a Castel di Sangro, per ripercorrere un anello di una bellezza inimitabile”.

Fonte: ANSA.IT

Articoli Recenti

Portiere senza un braccio si tuffa e salva la squadra a 3 minuti dalla fine.

Una parata determinante, a 3 minuti al 90', un volo sul sette a respingere una punizione che stava per finire in rete. Un'impresa. Fatta...

Ucraina-Russia, Mosca “pronta a colloqui ma non con Zelensky”.

I segnali che la Russia è pronta a negoziare sull'Ucraina per porre fine alla guerra "non sono solo una finzione", ma i colloqui con...

Nessuna pace il 25 aprile, a Roma e Milano alta tensione.

Sarà un 25 aprile che non ha mai visto piazze così contrapposte, divise dal solco sempre più profondo tracciato dalla guerra in Medioriente. E...

Israele-Iran, Blinken: “Usa non coinvolti in attacco. Italia importante per de-escalation”.

"Gli Stati Uniti non sono stati coinvolti in nessuna operazione" di Israele contro l'Iran. Lo ha detto Antony Blinken, rispondendo a una domanda durante...

Estate, Europei e Olimpiadi: non esiste tempo libero

"Voglio del tempo libero, si ma libero proprio ogni attimo" cantava Ligabue. Eppure per un appassionato di sport come lui (pronto a festeggiare la...

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.