Istat: le esportazioni salgono del 22,9% , le importazioni del 38,8% .

Crollano esportazioni verso la Russia.

0
520

 A marzo 2022 si stima una crescitacongiunturale per entrambi i flussi commerciali con l’estero, più intensa per le esportazioni (+1,7%) che per le importazioni (+1,3%). I dati di marzo 2022 dovrebbero confermare un aumento delle esportazioni dell’1,7% e delle importazioni dell’1,3% La crescita delle importazioni tendenziale per il 2022 è del 38,8% mentre quello delle esportazioni delle 22,9%. Il disavanzo commerciale è di 84 milioni mentre nello stesso periodo del 2021 si registrava un avanzo di 5190 milioni. Cresce in particolare il deficit energetico che passa a meno 8065 milioni rispetto ai 2795 dell’anno precedente. In netto calo le esportazioni verso la Russia che a marzo su base annua scende del 50,9%. Si prevede su base annua un aumento delle esportazioni verso gli Stati Uniti ( +40%) Francia( 21%) Germania ( 14,8%) e Svizzera ( 32,2%).

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.