27.7 C
Rome
domenica, Aprile 14, 2024
HomeRubricaEventi e Presentazioni LibriIntervista alla cantante Rosa Giannoccaro alias Rosa "La Figlia del Vento".

Intervista alla cantante Rosa Giannoccaro alias Rosa “La Figlia del Vento”.

Date:

domenica, Aprile 14, 2024

La nostra testata Informazione Quotidiana IQ oggi ha il grande piacere di intervistare la brillante artista musicale di origini pugliesi Rosa Giannoccaro che dal quartetto canoro “Le Figlie del vento” negli anni ’70 è oggi ritornata con grandi successo e consensi a “The Voice Senior”.

Buongiorno gentilissima Rosa e grazie per averci concesso questa intervista. Partiamo parlando di come hai iniziato la tua carriera.

Ho avviato la mia carriera artistica in modo inaspettato, quasi per caso o per fortuna. Mentre  studiavo canto a Milano, precisamente in galleria del corso, un giorno si presentò alla scuola  il maestro Franco Chiaravalle. Era alla ricerca di una ragazza per completare il gruppo  femminile, Le Figlie del Vento. Mi chiese di organizzare un incontro con i miei genitori dato che  ero ancora minorenne. In meno di un mese, mi ritrovai catapultata al Festival di Sanremo.

Le figlie del vento su “TV SORRISI E CANZONI” in un
articolo dove si parla di Sanremo.

Come è stato partecipare al Festival di Sanremo nel 1973? Avevi previsto che la  canzone “Sugli Sugli Bane Bane” avrebbe ricevuto un così ampio successo? 

L’esperienza di partecipare al Festival di Sanremo è stata magica e quasi surreale; non capivo  davvero cosa stesse succedendo. In quel momento, non potevo immaginare che la canzone  “Sugli Sugli Bane Bane” avrebbe ottenuto un successo così grande, anche se, come tutti gli artisti, ci auguriamo sempre il meglio.

Il ritorno a “The Voice Senior” ha segnato una nuova fase della tua carriera. Come è stata l’esperienza nel programma e come ha influenzato la tua decisione di tornare  sulle scene discografiche? 

Essere parte di The Voice Senior è stato un momento gioioso per me, un ritorno a calcare quei  palchi che è sempre emozionante. Ero carica di gioia, sentivo che quel contesto era il mio  mondo, la mia casa. Questa esperienza ha scatenato in me il ritorno alle scene e The Voice  Senior mi ha davvero aiutata molto. Posso dire che finalmente sto iniziando a “digerire” la  polpetta che avevo sullo stomaco da molti anni.

Le Figlie del Vento.

Hai attraversato diverse fasi della tua carriera, da Le Figlie Del Vento a EVA EVA EVA e ora al tuo percorso da solista. Qual è stata la tua più grande sfida artistica finora e  come hai affrontato i cambiamenti nel panorama musicale? 

Va precisato che Le Figlie del Vento e le EVA EVA EVA sono composte dalle stesse persone;  eravamo semplicemente ridotte a tre componenti. I cambiamenti, sia nell’ambito musicale  che personale, non mi hanno mai spaventata, anzi. Purtroppo, mi sono trovata ad affrontare  alcuni cambiamenti significativi, soprattutto quello di mettere da parte la mia carriera per  molti anni, cambiamenti che mi hanno aiutata a crescere. Sono le vicissitudini della vita che a  volte ti costringono a farlo.

Rosa La Figlia del Vento a The Voice Senior.

La tua partecipazione a “The Voice Senior” ti ha portato in contatto con il pubblico.  Come descriveresti l’emozione di riconquistare l’attenzione e l’affetto dei fan dopo un  periodo di pausa? 

La partecipazione a The Voice Senior mi ha avvicinato al pubblico in modo emozionante,  soprattutto perché i miei fan, per fortuna, non mi hanno mai dimenticato. Ho percepito un  grande affetto da parte loro e desidero esprimere un sentito ringraziamento per il loro costante sostegno.

Il singolo “HABANA” ha rappresentato il tuo ritorno ufficiale. Cosa ti ha ispirato nella creazione di questo brano? Come è stata la collaborazione con Gianni Drudi e  Francesco Carulli e in che modo hanno influenzato il sound del singolo? 

Riguardo al singolo “Habana”, durante l’estate sentivo la necessità di presentare un brano  fresco, ballabile e divertente. Dopo aver ascoltato diversi pezzi, ho trovato esattamente quello  che cercavo in questo brano. Desidero ringraziare il compositore Gianni Drudi e l’autore del  brano. La collaborazione è stata e continua ad essere positiva sia per quanto riguarda il sound  che nella selezione dei brani.

Quali sono i tuoi progetti futuri e cosa possiamo aspettarci? 

Per quanto riguarda i progetti futuri sto per lanciare un nuovo singolo “Non ho smesso di  amarti”, con la composizione di Gianni Drudi e testi di Bruno Conti e Francesco Carulli.  Prossimamente, uno dei miei brani diventerà la colonna sonora di un film internazionale girato negli Stati Uniti. Stiamo pianificando un tour in Italia e all’estero, con presenze in televisione  nazionale e privata.  

Vorrei, inoltre, dedicare un ringraziamento speciale alla RM Production di Isabel Stasi per aver creduto e continuato a credere in me. Grandi e importanti novità sono in arrivo.

RM PRODUCTION INTERNATIONAL 
Isabella Stasi  – 20045 – Lainate (MI) – Largo Vittorio Veneto, n.24
Partita IVA 11424420963  – REA  n. 2610254

Articoli Recenti

Ciclismo o windsurf, a bordo di Luna Rossa campioni altri sport.

Non solo vela, Luna Rossa è multisport. Nella nuova barca Ac75 varata oggi a Cagliari c'è di tutto. E ad alto livello: canottaggio, ciclismo...

Il drone-defibrillatore salva dall’infarto, nuovo successo per il progetto Sis118.

Un arresto cardiaco improvviso, una persona in codice rosso e la partenza dei soccorsi via terra e via cielo con il drone 'Prometheus' dotato di...

Tennis, cadono i grandi nel Principato: Sinner perde contro l’arbitro.

Torniamo a qualche stagione fa, torniamo alla stagione su terra rossa del 2022 e vedremo Casper Ruud in finale al Roland Garros e Stefanos...

Romantica, nel cuore di Roma l’innovazione si cuce con ago, filo e Chatgpt.

Due giorni nel cuore di Roma per immergersi in aghi, fili, bozzetti, essenze profumate. Una sartoria allestita nel salotto della città all’interno del Tempio...

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.