Renzi: “Non accettiamo ultimatum da nessuno”.

By on 7 Aprile 2014

“Non accettiamo gli ultimatum di nessuno, men che mai da Renato Brunetta. Se decidono di stare al gioco delle riforme ci stiamo. Altrimenti al Senato ce la facciamo, se vogliono sfilarsi ce lo dicano.” Lo ha detto il presidente del Consiglio, conversando con i cronisti alla Galleria Colonna, dove si è recato per acquistare alcuni libri.

“Le questioni interne a FI se le risolveranno. Abbiamo grande rispetto per la loro discussione. Ma no a ultimatum”. Alle domande su eventuali incontri con il leader di Forza Italia, ha chiarito: “A me non risultano incontri con Berlusconi”.

“Sul Def la situazione è molto buona. Chiudiamo domani alle 18 con il Consiglio dei ministri. Stiamo modificando un po’ ma il documento è buono. Tenetevi liberi per le 19.30”, ha detto ancora ai cronisti annunciando una conferenza stampa.

Matteo Renzi annuncia sorprese anche sugli stipendi dei dirigenti pubblici. Interpellato in proposito, ha detto: “La nostra prima scelta è stare vicino alle persone che guadagnano meno, sugli stipendi dei dirigenti ne parleremo domani dopo il Def e sarete contenti”.

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com