Proclamato lo stato di agitazione al San Filippo Neri

By on 3 Dicembre 2012

di Paolo Dominici

IQ.Roma,03/12/2012 – A seguito dell’incontro tenuto dal Direttore dell’A.O. San Filippo Neri con le RSU locali, annunciamo l’apertura dello stato di agitazione.

Lo comunica il Segretario della Uil Fpl di Roma Paolo Dominici.

Siamo assolutamente contrari alle scelte messe in campo dal Commissario alla Sanità del Lazio Bondi, né ci piace – prosegue Dominici – l’atteggiamento del Direttore dell’azienda Ospedaliera; quest’ultimo nonostante il grave e delicato momento continua ad evitare il confronto con le Segreterie Territoriali.

Domani scriveremo al Prefetto sperando di coinvolgere anche le altre OO.SS.; da quel momento inizieremo la nostra battaglia contro ogni soggetto che si manifesterà inconsapevole ed insensibile al problema.

Il San Filippo Neri – tuona il Segretario Uil Fpl di Roma – non si tocca; niente chiusura o declassamento e questo lo capirà presto anche Bondi a cui concediamo solo otto giorni per chiarire e smentire quanto apparso sugli organi di stampa e già da tempo nell’aria.

Se non avremo rassicurazioni in tal senso – conclude Dominici – il nostro impegno diventerà lotta serrata in un crescendo di iniziative.

Nel frattempo stiamo predisponendo una lettera di denuncia da proporre alla magistratura contabile contro chi, chiudendo questa struttura, vanificherebbe tutti gli investimenti economici realizzati negli ultimi tre anni i quali hanno reso il San Filippo Neri un punto di riferimento a livello regionale e nazionale.

 

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.