La pietosa condizione della strada provinciale Cassia Viterbo – Roma

By on 16 Marzo 2013

strada rovinataRiceviamo e pubblichiamo

IQ.16/03/2013 Per i cittadini che volessero venire nel Viterbese per una gita fuori porta suggeriamo di gonfiare bene la ruota di scorta perché potrebbe servire e mettete in conto la possibilità di rovinare le sospensioni della vostra autovettura!

Il motivo?

Una strada, se cosi la vogliamo chiamare, in condizioni penose.

Venendo da Roma, potete iniziare ad avere un primo vero assaggio delle condizioni della strada nei pressi di Sutri con buche profonde anche svariati centimetri che, se prese in pieno, possono squarciare qualsiasi ruota.

Se si continua nei pressi di Capranica, all’altezza del discount, vedrete le macchine muoversi a zig zag a 30 Km orari per evitare ostacoli di ogni tipo, a partire dalle buche ancor peggiori di quelle incontrare a Sutri.

Gli abitanti del Centro Storico di Capranica sono disperati, ci raccontano di un inquinamento acustico ben sopra alla media. Ci siamo appostati vicino alle abitazioni e credeteci quando passano i Tir con i rimorchi il rumore diventa assordante, tanto da costringere i cittadini a chiudere le finestre.

Ma le cose non migliorano neanche dopo.

Un giorno a dei lavoratori che rattoppavano con delle pale le buche, abbiamo chiesto: “Perché procedere a fare questa cosa sapendo che al primo maltempo la strada si rovina nuovamente? Non sarebbe il caso di sistemare definitivamente il manto stradale?”

La risposta è stata: “Dovete parlare con la Provincia di Viterbo”

Ok, e noi lo facciamo ponendo alla Provincia di Viterbo una semplice domanda: “Cosa aspettate a sistemare una strada che possiamo definire da Terzo Mondo?”

La Redazione IQ è pronta a riportare sul Giornale la eventuale risposta delle Istituzioni.

 

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.