ITALIA IN BIANCO E NERO, PARI SENZA GOAL CONTRO L’IRLANDA

By on 1 Giugno 2014

IQ. 01/06/2014 – di Gianluca Colasanti

Inizia in maniera opaca l’avventura della spedizione azzurra in vista di Brasile 2014. Gli azzurri, infatti, nella prima amichevole in preparazione ai Mondiali impattano contro l’Irlanda, non riuscendo ad andare oltre lo zero a zero contro una squadra non irresistibile. Oltre al risultato, tuttavia, a preoccupare sono alcuni fattori che a soli 14 giorni dall’esordio iridato contro l’Inghilterra lasciano piuttosto perplessi. Il primo è l’ennesima serata ricca di esperimenti, con una squadra di nuovo stravolta vista la presenza in campo di molti giocatori non titolari.

Una situazione che ha portato ad un’altra partita conclusasi senza vittoria, un risultato che manca ormai dal lontano settembre 2013. Un’altra nota negativa è la serata grigia di Pepito Rossi, non ancora sicuro di essere confermato tra i ventitre definitivi da Prandelli, che nella giornata di oggi comunicherà le proprie scelte.

Lascerà sicuramente il gruppo Riccardo Montolivo, il quale ha rimediato una frattura alla tibia che lo terrà lontano dai campi di calcio per almeno un mese.

italia-irlanda2

Passando alla prova degli azzurri sul campo, si è notata moltissimo l’assenza di Pirlo e De Rossi, con Thiago Motta e Marchisio apparsi piuttosto lontani dall’essere pronti per giocare in un Campionato del Mondo. Non troppo convincenti Paletta, Bonucci e De Sciglio, con il solo Darmian a convincere il CT per tutto l’arco della gara. Molto bene Marco Verratti, unico faro in un gioco abbastanza spento in assenza di Andrea Pirlo. Da rivedere Immobile, la palma del migliore in campo va di diritto a Salvatore Sirigu, che con almeno cinque interventi degni di nota salva il risultato e la faccia ad una nazionale che deve decisamente cambiare rotta ed iniziare a fare sul serio per arrivare a Manaus, il giorno 14 giugno, con la convinzione di potersela giocare con tutti per regalare un nuovo sogno a questa nazione.

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.