Il PPE invita Monti a scendere in campo.

By on 14 Dicembre 2012

IQ.14/12/2012 – Ieri, alla riunione dei Popolari Europei (PPE) ad aprire i lavori è stato il padrone di casa, Wilfried Martens, ora presidente del Partito Popolare europeo. Alla sua destra Mario Monti, gomito a gomito col lussemburghese Juncker.

Non era nell’elenco degli invitati, ma il belga che presiede lo ha invece invitato formalmente per avere un chiarimento sulla situazione italiana alla vigilia delle elezioni.

Martens ha aperto i lavori con la Romania, dove si è votato di recente e hanno vinto i socialisti. Poi ha dato la parola all’Italia, cominciando da Monti. Il Premier ha riferito di aver dovuto prendere atto del venire meno del sostegno del Pdl, dopo le dichiarazioni di Alfano.

E’ toccato poi a Berlusconi, spiazzato dall’invito di Monti. Dopo aver espresso parole di apprezzamento per il premier in carica ha ripetuto la disponibilità di ritirarsi qualora Monti, da super partes, decida di rappresentare i moderati. Ha inoltre dichiarato che non ce l’ha con la Germania di Angela Merkel ma doveva finire la storia che loro hanno i tassi bassi e gli altri no, spingendo infine sugli aiuti della Bce per gli Stati in difficoltà.

Martens dopo aver congedato tutti, prima di uscire ha ribadito il sostegno per Monti dichiarando che se sparisse dalla vita politica sarebbe una perdita.

 

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.