CITTA’ METROPOLITANA, GALLONI(PD): UNITI PER OCCASIONE STRAORDINARIA

By on 25 Luglio 2014

“Con la nascita della città metropolitana viene sancita una realtà che si è andata consolidando nei decenni. È dal dopoguerra, infatti, che i rapporti tra la Capitale ed un hinterland ancora più vasto della sua provincia si vanno facendo sempre più stretti. Centinaia di migliaia di cittadini si recano a Roma ogni giorno per motivi di lavoro, di studio, di affari o di salute. Migliaia di romani negli anni si sono trasferiti in provincia per trovare abitazioni a costi più accessibili o per cercare una migliore qualità della vita. Tutto questo è accaduto senza che vi sia stata una vera regia, una programmazione degna di questo nome ed i guasti sono sotto gli occhi di tutti” lo dichiara Luca Galloni Vice Presidente del Forum PD Provinciale per la Città Metropolitana e Capogruppo PD in Consiglio Comunale di Trevignano Romano che aggiunge “è l’occasione per riprendere a parlare di grandi progetti di sistema che possono riaccendere le speranze di una economia locale ormai esausta e di una società in declino. La città metropolitana offrirà l’opportunità per ridisegnare finalmente in modo razionale questa realtà spesso caotica. Ma soprattutto è l’occasione per colmare un divario che si è andato aprendo rispetto alla qualità dei servizi tra la capitale ed alcune aree della provincia. È una questione di pari opportunità: i giovani, soprattutto dei piccoli comuni, non hanno le stesse opportunità formative rispetto ai loro coetanei di Roma, gli anziani non hanno le stesse opportunità di cura, chi fa impresa deve scontrarsi con i limiti infrastrutturali del territorio e l’elenco potrebbe essere lungo. La Città metropolitana porterà alla collaborazione stretta dei piccoli comuni, che potranno finalmente gestire in forma associata tutti i servizi, questo genererà risparmi notevoli ed un innegabile miglioramento delle prestazioni a favore dei cittadini. Fino ad oggi ogni comune ha pensato a se, Roma compresa, oggi i servizi di trasporto o sociali in genere saranno pensati su un’area più vasta, raggiungendo obbiettivi di efficienza ed economicità” in conclusione Galloni dichiara “in questo percorso di tempi stretti, che vedrà il primo appuntamento ufficiale con l’elezione del Consiglio metropolitano il 28 settembre prossimo, il faro da seguire per la redazione dello Statuto della città metropolitana è la condivisione di intenti con tutti i comuni della ormai fù Provincia di Roma perché siano rappresentate le idee, le paure e le necessità di tutti”

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.