Caso Ablyazov, nodi da chiarire

By on 17 Luglio 2013

angelino-alfano

IQ. 17/07/2013 – E’ al vaglio dei ministri  la relazione del capo della polizia Pansa sull’espulsione di Alma Shalabayeva, la moglie del dissidente kazako Ablyazov. La relazione ricostruisce  i passaggi burocratici della vicenda che ha portato all’espulsione dall’Italia della moglie e della figlia del dissidente kazako.

A vacillare sono non solo i vertici della polizia ma anche la posizione di Angelino Alfano. Il Movimento 5 Stelle e Sel hanno presentato due mozioni di sfiducia, alla Camera e al Senato, nei confronti del vicepremier chiedendo le sue dimissioni. Alfano ha più volte ribattuto di non aver saputo nulla né del blitz di fine maggio né dell’espulsione della moglie di Ablyazov. Il vicepresidente del parlamento europeo Gianni Pittella ha presentato un’interrogazione alla commissione Ue sul caso Shalabayeva. «La vicenda dell’espulsione della dissidente kazaka, Shalabayeva Ablyazov, da parte delle autorità italiane è gravissima». Un caso che rischia di spaccare la maggioranza e che pone diversi interrogativi sui nodi politici.

 

About Redazione