Agli Operai Malgara manca il fiato e il salario

By on 18 Giugno 2013

uilaIQ. 18/06/2013 – Gli stipendi degli operai della Malgara Chiari e Forti di Borghetto d’Avio, fabbrica appena oltre il confine fra le province di Trento e di Verona, stanno accumulando un ritardo crescente, cumulandosi con ritardi ormai biennali, nei versamenti a Laborfond, in versamenti mai effettuati, per FASA, mentre l’azienda si sottrae al confronto con le Organizzazioni Sindacali, e la situazione è ormai bloccata da mesi.

Chiediamo all’Unità di Crisi della Provincia Autonoma di Trento, ed al Presidente della Giunta e Assessore al Lavoro, dottor Alberto Pacher, nonché all’Assessore all’Industria, avv. Alessandro Olivi, di intervenire, con la massima sollecitudine, perché il tempo gioca contro gli interessi delle famiglie degli Operai della Malgara, ormai allo stremo.

In questi giorni, come ogni anno, le temperature, in fabbrica, sono insostenibili e la produzione stenta, come, purtroppo, di consueto.

Giovanni Galluccio p. UILA Territoriale Verona Trento

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.