16 C
Rome
venerdì, Febbraio 23, 2024
HomeECONOMIATaxi, il piano del governo: le proposte sul tavolo.

Taxi, il piano del governo: le proposte sul tavolo.

Date:

venerdì, Febbraio 23, 2024

Sui taxi arriva il piano del governo, con le proposte che i ministri delle Imprese e quello delle Infrastrutture, Adolfo Urso e Matteo Salvini, hanno messo sul tavolo di confronto con le organizzazioni di categoria. Rilascio da parte dei Comuni, entro un termine predeterminato, di una licenza aggiuntiva a ciascun titolare che ne faccia richiesta e che abbia i requisiti previsti a legislazione vigente; misure per affrontare i picchi della domanda legati a grandi eventi o a flussi di presenze turistiche superiori alla media stagionale, con la possibilità per i Comuni di rilasciare licenze aggiuntive provvisorie, per chi già titolare di licenza, per l’esercizio del servizio di taxi; misure volte a semplificare il meccanismo preesistente delle doppie guide.

Queste alcune delle proposte, si spiega in una nota congiunta Mimit-Mit, sottolineando che si tratta di “misure di sistema” volte, in un’ottica di massima condivisione, “all’identificazione di una soluzione organica improntata all’efficienza e trasparenza nei confronti del cittadino, all’equità per i tassisti e al rispetto delle regole del mercato”. L’obiettivo, si legge ancora nella nota è quello di ” trovare soluzioni ragionevoli e pienamente soddisfacenti”

Nell’ambito della generale revisione dell’ecobonus, inoltre, anche in un’ottica di transizione green, i ministri hanno annunciato, prosegue la nota Mimit-Mit, “di voler prevedere agevolazioni maggiorate per l’acquisto di vetture elettriche o ibride da destinare alle nuove licenze o a chi intende sostituire il proprio taxi.

“Su alcuni punti la necessità di accelerare mi pare condivisa”, mentre sull’ipotizzato raddoppio della licenza “è evidentemente necessario un supplemento di riflessione”, ha poi chiarito, secondo quanto riferito da fonti Mit, il vicepremier e ministro Salvini al tavolo con i rappresentanti dei tassisti.

“I decreti attuativi che riguardano taxi e ncc, attesi da anni, diventeranno realtà al più presto”, ha assicurato il ministro confermando “la determinazione a rendere più efficiente il servizio, soprattutto alla luce dell’incremento turistico anche per eventi eccezionali come Olimpiadi o Giubileo”.

“Negare che ci siano aspetti da migliorare è inutile, l’intenzione è studiare insieme soluzioni. Mi auguro ci sia disponibilità da parte di tutti”, prosegue anticipando, proseguono fonti Mit, che continuerà il dialogo con gli enti locali a partire da comuni e regioni.

“Noi vogliamo valorizzare chi agisce nel nostro Paese e semmai frenare e contrastare le grandi multinazionali. Certamente anche Uber'”, ha detto il ministro delle Imprese Urso a margine del tavolo.

ADNKRONOS.COM

Articoli Recenti

Caivano, gli atleti paralimpici visitano il cantiere dell’ex Delphinia.

Idee, spunti e condivisioni. Sono stati questi i temi dell’incontro che si è svolto ieri mattina all’ex centro Delphinia di Caivano tra i Gruppi...

Finanza etica, per la prima volta in Italia il summit della rete mondiale.

Armi e finanza, giustizia sociale e ambientale, intelligenza artificiale. Questi e altri temi saranno al centro del summit della rete mondiale della finanza etica, che...

Meloni: “Record di occupati, abbiamo smesso di pagare chi non lavora”.

"Abbiamo smesso di spendere i soldi dei cittadini per pagare chi non lavora e abbiamo dato soldi in più a chi lavora". E' quanto ha...

LA VICENDA DI H.M.: IL LOBO TEMPORALE E LA MEMORIA.

L'anno 1953 segna l'inizio di un capitolo significativo nella storia della neuroscienza, in particolare negli studi sulla memoria, con l'emergere di un paziente noto...

15° anniversario della ratifica della Convenzione ONU sui diritti delle persone con disabilità.

Il 15° anniversario della ratifica della Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti delle persone con disabilità, con Protocollo opzionale, approvata a New York il...

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.