Paralimpiadi: medagliere azzurro a quota 65.

0
134

Tokyo 2020, a quota 65 il medagliere azzurro e nono posto in classifica alle Paralimpiadi. Nel Day-10 il nuoto italiano chiude trionfalmente le sue gare con un bottino di ben 39 medaglie e l’Italia con 65 medaglie si piazza di diritto nella Top10 della classifica. Queste le medaglie dell’emozionante giornata: nel nuoto una nuova medaglia ‘di coppia’ di #StefanoRaimondi che ha vinto la sua sesta medaglia con un argento nei 200 misti SM10 e della sua fidanzata #GiuliaTerzi che poco dopo ha vinto la sua quinta con un bronzo nei 50 farfalla S7 ed infine ha chiuso l’eclatante ciclo di performance della disciplina sportiva mattatrice di questa edizione paralimpica il grande bronzo dell’ondina #MonicaBoggioni, che lo ha strappato per pochissimo alla collega #GiuliaGhiretti. Altrettanto preziosi l’argento di #AssuntaLegnante nel lancio del peso F12 e i due bronzi di #NdiagaDieng nei 1500 piani T20 e del 29enne bolognese #FedericoMancarella nel kayak KL2.Federico Mancarella, affetto da spina bifida dalla nascita, è un ragazzo pieno di vita e molto studioso, con una sudata laurea in Economia in tasca. Ha sempre consigliato ai ragazzi e alle ragazze di praticare la canoa “perché è uno sport che si vive all’aria aperta, vedi posti bellissimi, scopri luoghi che magari non avresti la possibilità di conoscere. Lo consiglierei anche per l’aspetto mentale perché in canoa è come se fossi staccato dal mondo, riesci a perderti in mezzo al mare ed è una bella sensazione “. Prima della partenza per i Giochi aveva affermato :” Il 4 settembre compio 29 anni, sarò a Tokyo e vorrei farmi un bel regalo”. Detto fatto. Desiderio esaudito. Ad maiora semper!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.