Libia: E’ crisi istituzionale.

Il Parlamento sfiducia il governo ma il premier dichiara non legittimo il voto.

0
78

Il governo di unità nazionale libico del premier Abdul Hamid Dbeibah è stato sfiduciato dalla Camera dei rappresentanti libici. Su 113 deputati , 89 hanno votato contro ma il governo libico non sembra voler accettare la decisione dei parlamentari. Il portavoce dell’ Alto consiglio di Stato libico ( Hsc) Mohammed Nasser, espressione del potere esecutivo, ha definito “ nulla” la sfiducia del Parlamento di Tobruk. “Il Consiglio supremo dello Stato ha respinto i provvedimenti di revoca della fiducia al Governo di unità nazionale, e li considera ‘nulli’ perché violano la Dichiarazione costituzionale e l’accordo politico”.L’Hsc “considera zero tutto ciò che risulta da queste misure”.Il parlamento libico è attualmente diviso fisicamente tra Tobruk e Tripoli e il numero dei deputati con diritto di voto è oggetto di dibattito. Gli osservatori tuttavia ritengono che una maggioranza di 120-130 partecipanti sia legittima essendo il parlamento composto in tutto da 200 rappresentanti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.