Colpo di scena in Kazakhstan: Nazarbayev riappare in un video.

0
115
Nursultan Nazarbayev.

Il Kazakistan dallo da mesi è vittima della violenza. Lo scorso 2 gennaio sono iniziati gli scontri, a causa degli aumenti del carburante, ben presto degenerati in violenza e attacchi contro le sedi istituzionali in particolare nell’ importante città di Almaty. In seguito a questi scontri il presidente Kassym-Jomart Tokayev , dopo aver denunciato un tentativo di “colpo di Stato”, ha rimosso il capo del Consiglio di sicurezza nazionale l’ottantunenne Nursultan Nazarbayev. A questa decisione sono seguite diverse epurazioni di funzionari ritenuti vicini all’ex presidente. Da allora molte sono state le voci su uno scontro interno al regime e sulla possibile fuga dal paese di Nazarbayev. L’ex presidente. per la prima volta dall’inizio dei disordini, è riapparso in un video in cui ha smentito uno scontro tra chi guida il Paese. L’ex autocrate che ha guidato il Kazakistan per quasi tre decenni dopo la fine dell’ Unione Sovietica ha detto di trovarsi nella capitale Nur-Sultan e ha affermato: “ “Il presidente Tokayev ha la piena autorità. E’ presidente del Consiglio di sicurezza e presto sarà eletto capo del partito Nur Otan. Quindi non c’è alcun conflitto all’interno della elite. Le voci a questo riguardo sono assolutamente infondate”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.