27.7 C
Rome
domenica, Aprile 14, 2024
HomeCronacaCapodanno, morta donna colpita da proiettile ad Afragola: centinaia di feriti in...

Capodanno, morta donna colpita da proiettile ad Afragola: centinaia di feriti in tutta Italia.

Date:

domenica, Aprile 14, 2024

Una donna morta ad Afragola (Napoli), colpita da un proiettile alla testa, e un totale di 274 feriti, di cui 12 dovuto all’uso di armi da fuoco e 262 da fuochi d’artificio. E’ il bilancio dei dati degli incidenti di Capodanno 2024 elaborati dal Dipartimento della Pubblica sicurezza.

Morta donna ad Afragola, colpita alla testa da proiettile forse esploso da familiare

E’ morta la donna di 45 anni che nella notte è stata colpita alla testa da un proiettile vagante mentre festeggiava con i parenti all’interno di un’abitazione di via Plebiscito ad Afragola (Napoli). La vittima era stata ricoverata d’urgenza all’ospedale Cardarelli. Il colpo è stato probabilmente esploso da un componente dello stesso nucleo familiare. La vittima, Concetta Russo, era residente a Pastigliate, in provincia di Milano: era in vacanza a casa di familiari. Dai primi accertamenti e dai rilievi eseguiti dai carabinieri di Afragola e del nucleo investigativo di Castello di Cisterna, coordinati dalla Procura di Napoli Nord, è emerso che il colpo di pistola fatale alla donna sia stato esploso proprio all’interno dell’appartamento. Sequestrato un proiettile calibro 380 che era nell’abitazione. Le indagini proseguono e sono ancora in corso ala ricerca dell’arma e per capire chi possa aver sparato. La donna lascia un marito e due figli maggiorenni.

Altre due persone ferite da proiettili vaganti nel napoletano

Un’altra donna, di 50 anni, è stata ferita all’addome da un proiettile vagante nel quartiere Forcella ed è ricoverata in prognosi riservata al Cardarelli. Secondo una prima ricostruzione degli investigatori della Questura di Napoli, la donna festeggiava al balcone quando è stata raggiunta al fianco da un proiettile. All’ospedale Vecchio Pellegrini è ricoverato un cittadino algerino: ha raccontato di essere stato colpito alla spalla da un proiettile vagante esploso da un’auto in transito in via Marina mentre lui passeggiava. Anche per lui la prognosi resta riservata.

Gli agenti del commissariato di Afragola indagano inoltre sul ferimento a colpi di arma da fuoco di due uomini avvenuto intorno alle 18 di ieri durante i brindisi prima del cenone, tra corso Meridionale e via de Gasperi. I due feriti, che sono ricoverati alla clinica Villa dei Fiori di Acerra, sono stati gambizzati mentre erano in strada e hanno raccontato che a sparare è stato un giovane che loro non conoscono e che gli aveva chiesto denaro. I due hanno riportato rispettivamente una ferita al ginocchio e alla tibia: non sono in gravi condizioni. Non è escluso che possa trattarsi di un agguato.

Capodanno 2024, i dati

I dati di quest’anno (274 feriti, con 49 ricoverati) evidenziano un aumento rispetto allo scorso anno in cui ci furono 180 feriti, con 48 ricoveri. Riguardo ai minori che hanno subito lesioni, si registra un aumento: sono 64 i minori che hanno riportato lesioni, in confronto ai 50 dello scorso anno. In aumento i feriti gravi: ci sono stati quest’anno due casi con prognosi superiore ai quaranta giorni, per ferita d’arma da fuoco, rispetto a un caso dell’anno precedente; mentre sono stati 25 i casi, con prognosi superiore ai quaranta giorni, dovuti ai fuochi d’artificio, rispetto ai 10 casi dell’anno precedente.

Infine, le proiezioni dei dati sui feriti lievi, hanno fatto registrare lo stesso dato dello scorso anno ovvero 10 casi con prognosi inferiore o uguale ai quaranta giorni, per ferita d’arma da fuoco, mentre dai 159 casi con prognosi inferiore o uguale ai quaranta giorni, dovuti ai fuochi d’artificio, si è passati agli attuali 232 casi. “Ancora una volta gli episodi più gravi devono essere ricondotti all’uso scorretto di prodotti pirotecnici di sovente illegali”, si sottolinea dal Dipartimento.

A Caserta un ferito per colpi di pistola, nessuno per i botti

A Santa Maria Capua Vetere, presso il rione IACP, un 26enne è stato colpito alla tempia da un colpo d’arma da fuoco e trasportato in gravissime condizioni presso l’ospedale di Caserta. Sul caso indaga la polizia. Secondo quando si apprende, invece, non risultano feriti da esplosione di fuochi d’artificio nel Casertano, dove carabinieri e polizia hanno eseguito un servizio straordinario per tutta la notte.

Due feriti gravi a Roma, 24enne e 45enne hanno perso entrambe le mani

Hanno perso entrambe le mani i due feriti gravi nei festeggiamenti con botti e petardi per il Capodanno a Roma e provincia. E’ intervenuta la polizia. Un primo caso è avvenuto a Guidonia dove a rimanere coinvolto è stato un ragazzo di 24 anni. Il secondo caso ha visto invece coinvolto un 45enne nella zona di Valcanneto.

Tre minori di anni 15, 10 e 6 anni nel corso dei festeggiamenti nel giardino della loro abitazione a Terracina (Latina), nell’accendere una batteria di fuochi d’artificio, hanno riportato ferite giudicate guaribili rispettivamente in 30, 15 e 10 giorni per ferite al volto e alle gambe.

Esplode petardo, giovane ferito all’occhio nel trevigiano

Un 26enne è rimasto ferito all’occhio sinistro e al volto mentre accendeva un petardo durante una festa per il Capodanno a Pieve di Soligo (Treviso). Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Col San Martino. Il giovane, che da primi accertamenti non dovrebbe perdere la vista all’occhio colpito, è stato ricoverato all’ospedale di Treviso.

17enne perde mano a Foggia per scoppio petardo, 16enne ferita nel brindisino

Un 17enne di Foggia, portato in ospedale a causa delle ferite multiple da scoppio, ha perso la mano sinistra. A Oria, in provincia di Brindisi, invece, durante la festa in piazza una sedicenne è rimasta ferita per lo scoppio di un petardo. Ha riportato una ferita alla tempia. La giovane è stata portata in ospedale e dimessa con una prognosi di 10 giorni. Sempre a Foggia un uomo di 47 anni ha riportato lesioni con amputazioni multiple alle dita della mano sinistra e ustioni di secondo grado per l’esplosione di un petardo.

A Grosseto 15enne ha riportato quasi totale amputazione mano sinistra

A Grosseto nell’esplosione di un petardo, nel corso dei festeggiamenti all’aperto, sono rimasti feriti 3 minorenni. Il più grave è un minore di 15 anni che ha riportato la quasi totale amputazione della mano sinistra ed escoriazioni al viso e al torace. Vista la gravità delle ferite è stato trasportato all’Ospedale Careggi di Firenze. A Siena un 15enne è stato trasportato con urgenza all’ospedale di Careggi di Firenze per le gravi lesioni riportate alla mano nello scoppio di un petardo a Poggibonsi e la prognosi è riservata.

A Lucca un minorenne di 15 anni ha perso il pollice e l’indice della mano durante l’utilizzo di un petardo.

Varese, amputata mano a 17enne

A Milano un 18enne egiziano ha perso le dita di entrambe le mani per l’esplosione di un artificio pirotecnico. Sempre a Milano un uomo di 36 anni è arrivato all’ospedale di Legnano e ricoverato in prognosi riservata, con ustioni di III grado a mani e volto, per aver maneggiato polvere pirica nel tentativo di creare un manufatto artigianale. Ancora a Milano una minorenne di nazionalità filippina, nel maneggiare un’arma ad aria compressa, ha riportato un trauma alla mano sinistra con prognosi di 30 giorni.

A Varese a un minorenne di 17 anni è stata amputata la mano destra ed è rimasto ferito all’occhio per l’esplosione di un petardo. A Trento un marocchino di 54 anni ha riportato l’amputazione del III raggio della mano dopo aver raccolto un petardo inesploso. Sempre a Trento un uomo di origine moldava di 23 anni ha perso la mano sinistra nell’esplosione di un petardo “cipolla”.

Nel comune di Pacentro (L’Aquila), un giovane romano di 20 anni, mentre si trovava in compagnia di tre amici, è rimasto ferito alla mano destra per lo scoppio di un petardo. Trasportato all’Ospedale di Sulmona è stato sottoposto ad intervento chirurgico per la ricostruzione dell’arto e la prognosi è superiore ai 40 giorni.

Fonte: ADNKRONOS.COM

Articoli Recenti

Ciclismo o windsurf, a bordo di Luna Rossa campioni altri sport.

Non solo vela, Luna Rossa è multisport. Nella nuova barca Ac75 varata oggi a Cagliari c'è di tutto. E ad alto livello: canottaggio, ciclismo...

Il drone-defibrillatore salva dall’infarto, nuovo successo per il progetto Sis118.

Un arresto cardiaco improvviso, una persona in codice rosso e la partenza dei soccorsi via terra e via cielo con il drone 'Prometheus' dotato di...

Tennis, cadono i grandi nel Principato: Sinner perde contro l’arbitro.

Torniamo a qualche stagione fa, torniamo alla stagione su terra rossa del 2022 e vedremo Casper Ruud in finale al Roland Garros e Stefanos...

Romantica, nel cuore di Roma l’innovazione si cuce con ago, filo e Chatgpt.

Due giorni nel cuore di Roma per immergersi in aghi, fili, bozzetti, essenze profumate. Una sartoria allestita nel salotto della città all’interno del Tempio...

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.