Colpo di Stato in Libia.

By on 19 Maggio 2014

Libia sempre più nel caos. Le forze del generale in congedo Khalifa Haftar, dichiarato golpista dal governo di Tripoli e che da venerdì ha attaccato le milizie islamiste a Bengasi, causando 79 morti, hanno chiesto che il Parlamento fermi i suoi lavori e ceda i poteri ad un Assemblea Costituente per definire il testo della nuova Carta libica. Il portavoce di Haftar ha dichiarato che «l’obiettivo dell’attacco sono gli islamisti che proteggono le milizie estremiste che stanno affliggendo la nazione, e il Parlamento che le protegge». L’auto proclamato «Esercito libico» di Haftar ha anche letto una dichiarazione al canale tv «al-Ahrar», in cui respinge la nomina a premier di Ahmed Maiteeq. Almeno quattro razzi avrebbero colpito la sede della tv da dove è stato fatto l’annuncio.
Il Parlamento libico è diviso tra islamisti e non islamisti, che si sono trovati in disaccordo sulla nomina di un nuovo governo e su nuove elezioni.

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.