COLPI BOLOGNA E PESCARA, L’AVELLINO VINCE COL CARPI

By on 12 Ottobre 2014

Vince 1 a 0 l’Avellino con il Carpi e in attesa del primo dei tre posticipi di questa 8° giornata si proietta al primo sposto. Turno domenicale che ha visto le vittorie esterne di Bologna e Pescara, rispettivamente a Latina per 2 a 1 e a Crotone per 4 a 1, ma anche le nette affermazioni della Virtus Lanciano contro il Vicenza, 4 a 0, e del Livorno 6 a 0 sul Trapani.

Avellino-Carpi 1-0
Continua ll momento d’oro dell’Avellino. Al ‘Partenio’ gli irpini superano per 1-0 il Carpi e, in attesa del match del Perugia, si issano in testa alla classifica a quota 15 punti dopo otto giornate. Il Carpi invece resta a quota 12. A decidere la sfida con gli emiliani basta una rete al 31′ del primo tempo di Comi. L’attaccante mette in rete di testa un cross di Visconti sul quale il portiere ospite non è esente da colpe. Dopo aver chiuso meritatamente in vantaggio la prima frazione i campani soffrono nella ripresa quando il Carpi spinge con maggiore convinzione. A salvare il risultato ci pensa però il portiere Gomis decisivo in almeno un paio di occasioni nella parte finale del match su Mbakogu e Lasagna.
Latina-Bologna 1-2
Il Bologna si impone per 2-1 in casa del Latina nell’8/a giornata del campionato di Serie B. I rossoblu emiliani raggiungono Livorno e Perugia al secondo posto con 14 punti alle spalle della capolista Avellino. L’iniziale fase di studio viene interrotta al 13′, quando il Bologna passa in vantaggio: angolo dalla sinistra, Oikonomou salta più in alto di tutti e con un preciso colpo di testa supera l’incolpevole Farelli. Sotto di una rete, i nerazzurri cercano la reazione ma il Bologna riesce a coprire bene il campo chiudendo tutti gli spazi. Al 36′ Abero stende Angelo in area rossoblu e per Maresca non ci sono dubbi: è calcio di rigore. Sul dischetto si presenta Crimi: Coppola intuisce. Al 43′, poi, i rossoblu trovano il raddoppio: Zuculini supera Farelli con un destro che si insacca nell’angolino basso. Al 19′ del secondo tempo il Latina riapre la sfida del Francioni: numero di DouDou, Coppola respinge sui piedi di Sforzini che, da pochi passi, non sbaglia. Al 49′ Maresca espelle Sbaffo per proteste. Poi arriva il triplice fischio.
Virtus Lanciano-Vicenza 4-0
Il Lanciano travolge 4-0 il Vicenza nell’ottava giornata di Serie B e raggiunge la Pro Vercelli al terzo posto in classifica con 13 punti. Una vittoria meritata, partita senza storia con il Vicenza si fa male da solo quando Gentili si fa espellere spianando di fatto la strada ai padroni di gasa. Virtus Lanciano che sblocca il risultato al 44′ con Piccolo, che verso l’area di rigore, controlla il pallone e appena entrato in area conclude con un gran sinistro. Nel secondo tempo si scatena Thiam, autore di una doppietta al 55′ su assist di Piccolo e all’82’ su cross dalla destra di Gatto. All’86’ ci pensa il neo entrato Monachello a siglare il poker su assist proprio di Thiam. Con questa sconfitta il Vicenza si ritrova quindicesimo bloccato a 7 punti.
Livorno-Trapani 6-0
Seconda vittoria di fila per il Livorno che gioca a tennis con il malcapitato Trapani e sale al secondo posto in classifica alle spalle dell’Avellino in attesa del match della capolista Perugia. Tutto facile per i toscani, un 6-0 netto contro una formazione incapace di reagire. Per i padroni di casa le cose si mettono bene già al 10′ con una conclusione di Siligardi dal limite ad aprire le marcature. La svolta della partita arriva però quattro minuti dopo quando Lo Bue atterra Vantaggiato lanciato a rete in area. Il direttore di gara decreta espulsione e rigore trasformato da Cutolo. Al 23′ lo stesso attaccante triplica poi nel secondo tempo è Vantaggiato a bussare due volte. La prima al 48′ di testa su azione d’angolo, la seconda al 56′. Chiude il ‘set’ Siligardi al 79′ per la terza doppietta personale di giornata dopo quelle dei due compagni di reparto Cutolo e Vantaggiato.
Crotone-Pescara 1-4
Il Pescara si impone con un netto 4-1 in casa del Crotone nell’ottava giornata del campionato di Serie B, una partita caratterizzata dallo spavento causato a tutti i presenti dopo lo scontro tra il portiere di casa Caio Secco e il difensore Ferrari. Il numero 1 dei pitagorici è rimasto svenuto a terra per qualche minuto, soccorso dallo staff medico si è poi ripreso ma per precauzione è stato portato in ospedale. La gara è ripresa dopo circa 8′ di sospensione. Seconda vittoria consecutiva per la squadra di Baroni, che dopo il 2-0 del primo tempo sciupa un rigore e subisce il ritorno dei padroni di casa. Il Pescara si porta a 9 punti in classifica e si allontana dalle zone basse, mentre il Crotone resta penultimo a quota 6. Pescara in vantaggio al 38′ con Lazzari con un tiro da fuori area. Al 42′ il raddoppio di Pasquato sempre da lontano. Al 73′ accorcia le distanze il Crotone con Torregrossa su azione di calcio d’angolo. I calabresi sfiorano più volte il 2-2 prima che Melchiorri, in contropiede, firmi la doppietta che chiude definitivamente il match al 79′ e all’84’.
(Fonte Lega Calcio Serie B)

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.