Paralimpiadi: altri successi azzurri.

0
129

Tokyo 2020, tripletta storica italiana nell’atletica alle Paralimpiadi. Nel Day-11 dei Giochi, dopo l’argento che sa di oro della 35enne torinese #Elisabetta Mijno e del 36enne milanese #StefanoTravisani nella prova a squadre miste del tiro con l’arco, gli atleti azzurri continuano ad infiammare l’orgoglio nazionale con una tripletta da leggenda nei 100 metri femminili T63: oro della 19enne livornese #AmbraSabatini con annesso record del mondo con 14.11, argento della 31enne bergamasca #MartinaCaironi in 14.46 e bronzo della 40enne nissena #MonicaGrazianaContrafatto in 14.73. ‘Il Trio Medusa’, come è stato definito dalla stessa Caironi, ha portato a 69 il numero delle medaglie italiane con un nono posto assicurato in classifica.La giovanissima Ambra Sabatini a termine gara tra copiose lacrime di gioia ha dichiarato ai microfoni di RaiSport : “Mi sembra incredibile, ancora non ci posso credere. Era un sogno che avevamo da sempre, eravamo un duo che è diventato un trio e siamo riuscite a farcela”.Monica Graziana Contraffatto, Caporal Maggiore dell’esercito ferita nel 2012 durante un attacco alla base italiana in Gulistan #Afghanistan con conseguente amputazione della gamba destra, ricostruzione dell’intestino e di una mano e la prima donna soldato italiana a ricevere la Medaglia al Valore dell’esercito, riguardo la sua medaglia ha voluto fare una dedica molto intensa: “La dedico all’Afghanistan, è il motivo per il quale alla fine mi trovo qui e non da un’altra parte. È il Paese che mi ha tolto una parte di me ma in realtà mi ha regalato tante emozioni e una nuova vita, che è fighissima”. Ad maiora semper!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.