1.3 C
Rome
domenica, Febbraio 25, 2024
HomeRubricaL'ANGOLO DI ASCLEPIOL'influenza: come prevenirla e gestirla.

L’influenza: come prevenirla e gestirla.

Date:

domenica, Febbraio 25, 2024

Per quanto in alcune aree del nostro paese l’inverno si sia mostrato solo timidamente, con l’arrivo della stagione fredda, è inevitabile un aumento dell’attenzione verso una patologia tipica e comune di questo periodo dell’anno: l’influenza. Da alcuni anni a questa parte, inoltre, a causa della coabitazione dei virus influenzali con virus respiratori e la continua evoluzione della situazione coronavirus, contenuta, ma non di certo meritevole di oblio, la consapevolezza sull’influenza è fondamentale per proteggere la propria salute e quella degli altri.

Essendo inoltre una patologia diffusa ha un impatto non indifferente sulla salute pubblica ed economica: infatti le epidemie annuali influenzali possono portare a assenze scolastiche, lavorative e a un aumento del carico sui servizi sanitari, sottolineando l’importanza della prevenzione attraverso la vaccinazione e l’adozione di misure igieniche.

Si tratta di una malattia respiratoria contagiosa che, per quanto spesso considerata una banale obolo da pagare per attraversare l’inverno, può portare a gravi complicazioni, soprattutto tra le persone più vulnerabili, come anziani, bambini piccoli e individui con condizioni mediche preesistenti. I sintomi tipici includono febbre, brividi, tosse, mal di gola, stanchezza e dolori muscolari.

I virus influenzali sono suddivisi in tipi (A, B, C) e sottotipi (ad esempio, il virus influenzale A può essere suddiviso in sottotipi come H1N1, H3N2, etc.). La loro variabilità genetica è responsabile delle epidemie annuali e, occasionalmente, delle pandemie. Le mutazioni dei virus influenzali richiedono aggiornamenti regolari dei vaccini per garantire una maggiore efficacia contro le varianti prevalenti.

La vaccinazione rimane il metodo più efficace per prevenire l’influenza. È consigliata a tutte le persone di età superiore ai sei mesi, specialmente coloro che sono a rischio di complicanze. Il vaccino influenzale può aiutare a ridurre la gravità dei sintomi e prevenire il diffondersi del virus, riprendendo il concetto secondo il quale la protezione di una persona e la protezione per tutti.

Oltre alla vaccinazione, praticare un’adeguata igiene personale è cruciale: lavarsi frequentemente le mani con acqua e sapone, evitare il contatto ravvicinato con persone malate e coprirsi la bocca e il naso quando si tossisce o starnutisce sono passi importanti per limitare la diffusione dell’influenza.

In caso di contrazione del virus influenzale, è essenziale gestire i sintomi in modo appropriato. Riposo adeguato, idratazione, assunzione di farmaci da banco per ridurre febbre e dolori sono pratiche consigliate. È fondamentale consultare un medico se i sintomi persistono o peggiorano, soprattutto per individui a rischio.

La situazione sanitaria globale ci ha reso (o avrebbe dovuto renderci) tutti più consapevoli sull’importanza della salute pubblica e della prevenzione delle malattie. La combinazione di vaccinazione, igiene personale e gestione responsabile dei sintomi influenza è fondamentale per proteggere noi stessi e le comunità in cui viviamo.

Pertanto essere informati, adottare misure preventive e agire responsabilmente in caso di sintomi sono passi cruciali per affrontare questa malattia stagionale. In un periodo di cambiamenti continui, la consapevolezza e l’attenzione verso la nostra salute e quella degli altri sono più importanti che mai.

Articoli Recenti

Alberto Laurenti in “‘Na sera così”, in via Margutta una cena spettacolo per ricordare il Califfo tra note e aneddoti.

L’APPUNTAMENTO – Si svolgerà martedì 27 febbraio alle ore 20:45 al ristorante Il Margutta Veggy Food & Art, nell’iconica via Margutta di Roma, “’Na sera così”, cena spettacolo dedicata...

Per 1 famiglia su 2 difficile raggiungere il pronto soccorso.

Una famiglia italiana su due, il 50,8%, ha difficoltà a raggiungere il pronto soccorso, in aumento di 1,6 punti percentuali rispetto al 2022". Lo rileva...

I bruciori intestinali.

I bruciori intestinali colpiscono donne, uomini e bambini, e vengono associati quasi sempre alla sindrome dell’intestino irritabile, anche se non sempre hanno questa origine. I dolori che...

Mattarella solidale con Meloni, ‘Insulti intollerabili’

"Si assiste a una intollerabile serie di manifestazioni di violenza: insulti, volgarità di linguaggio, interventi privi di contenuto ma colmi di aggressività verbale, perfino...

AL VIA “ONEHEALTH: I TANTI VOLTI DELLA SOSTENIBILITA’”, UNA NUOVA INIZIATIVA DI EDUCAZIONE CIVICA DIGITALE.

Grazie all’iniziativa “Onehealth: i tanti volti della sostenibilità” gli insegnanti di tutte le scuole italiane avranno accesso a educazionedigitale.it, una piattaforma didattica gratuita che, attraverso...

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.