La lotta non farà più parte delle Olimpiadi

0
164

lotta IQ – 18/02/2013 di Stefania Paradiso

Il Cio (Comitato Olimpico Internazionale) ha stabilito, con una decisione che verrà ratificata a settembre, che la lotta non farà parte delle Olimpiadi del 2020. L’esclusione è stata decisa sulla base dell’analisi di 39 requisiti, tra cui l’audience televisiva, vendita di biglietti, numero di praticanti e attrattiva sui giovani.

Il comitato esecutivo ha approvato l’elenco dei 25 sport che verrà proposta alla sessione del Cio di settembre per il via libera definitivo: sono atletica leggera, canottaggio, badminton, basket, pugilato, canoa, ciclismo, equitazione, scherma, calcio, ginnastica, sollevamento pesi, pallamano, hockey, judo, nuoto, pentathlon moderno, taekwondo, tennis, tennistavolo, tiro, tiro con l’arco, triathlon, vela e pallavolo. La lotta dovrà unirsi alla lista delle sette discipline (tra cui baseball/softball, karate, arrampicata e squash) in corsa per entrare nel programma dei Giochi del 2020 come sport aggiuntivo. “C’è grande amarezza, perché la Lotta ha sempre fatto parte dei Giochi olimpici antichi – ha detto il presidente della Federazione italiana, Matteo Pellicone – Stiamo parlando di una Olimpiade, non di World Games, ed è indispensabile che vi siano discipline, come l’atletica, il pugilato e gli sport di moda, ma non si possono togliere quelli che hanno fatto i Giochi antichi. Sono veramente dispiaciuto. Noi abbiamo 18 categorie di peso, possiamo discutere sul ridurle ma non eliminare una disciplina che ha sempre fatto parte dei Giochi olimpici dell’antichità, questa è veramente una cosa assurda, speriamo bene”. La Lotta olimpica è uno sport da combattimento specializzato nel confronto in piedi ed a terra suddiviso in due varianti: lotta greco-romana e lotta libera (o stile libero). Nella lotta greco-romana sono ammesse solo tecniche effettuate con le braccia al di sopra della bacino, mentre nella Lotta stile-libero sono consentite anche le prese delle gambe ed il loro utilizzo attivo per l’esecuzione di tecniche. La lotta è uno sport antico e simbolo delle Olimpiadi. Cancellarlo è un po’ come sottolineare che non è importante. Lo sport deve piacere e veicolare valori di correttezza e sana competizione e non fare audience e denaro.