Il sottosegretario Andrea Costa: possibile riduzione dell’ uso estensivo del green pass a partire dal 2022.

0
110

A fine anno sarà fatta una nuova valutazione da parte del governo sull’ uso del green pass. I prossimi sessanta giorni saranno fondamentali per controllare la pericolosità della pandemia e stabilire quanto dovrà essere esteso il green pass del 2022. Questa la considerazione del sottosegretario alla salute Andrea Costa che dichiara: ” Sarà possibile rivedere ed eventualmente ridurre l’attuale applicazione del green pass con l’inizio del nuovo anno se i dati dell’epidemia di Covid-19 continueranno a mostrare un trend di miglioramento, ma una valutazione più precisa sarà fatta a dicembre in concomitanza con la scadenza dello stato di emergenza che auspichiamo possa avere termine. Questo potrebbe significare mantenere l’attuale carta verde per alcune circostanze e non per altre. Mentre ora siamo di fronte ad una applicazione totale del green pass, si potrebbe passare ad una sua applicazione parziale”. “Abbiamo davanti un ragionevole tempo per valutare quello che sarà il quadro- ha aggiunto Costa-augurandosi che da qui a pochi mesi il green pass magari non serva più perché siamo usciti dalla pandemia”. Il sottosegretario ha escluso anche l’obbligo per la terza dose antiCovid anche se è stato previsto per alcune categorie anche se si dovranno valutare eventuali esigenze specifiche.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.