29.8 C
Rome
martedì, Luglio 16, 2024
HomeISTITUZIONI E POLITICAFentanyl, Mantovano: "Da rapper e trapper messaggi sbagliati ai giovani".

Fentanyl, Mantovano: “Da rapper e trapper messaggi sbagliati ai giovani”.

Date:

martedì, Luglio 16, 2024

“In Usa da rapper e trapper arrivano testi con messaggi sbagliati sul Fentanyl che poi arrivano senza filtri agli adolescenti”. Lo ha detto il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Alfredo Mantovano, presentando oggi a Roma il Piano nazionale di prevenzione contro l’uso improprio di Fentanyl e di altri oppioidi sintetici, con il ministro della Salute, Orazio Schillaci, e il ministro dell’Istruzione e del merito, Giuseppe Valditara e il ministro dello Sport e giovani Andrea Abodi.

“Ci vogliamo muovere ad ampio spettro nella prevenzione” della diffusione del Fentanyl, che “In Italia non è una emergenza, ma in Usa sì”. “Nel nostro Paese – spiega – ci sono segnali della presenza del medicinale. In una operazione è stato scoperto ed era nascosto in pagine di libri. Può essere nascosto anche nei cerotti, non è una battaglia facile perché si scontra anche con il darkweb e pagamenti in bitcoin”.

Il Fentanyl trasforma gli assuntori in zombi che camminano. Usato in dosi controllate ha effetto analgesico ma – avverte – al di fuori sta sostituendo l’eroina e bastano 1-2 milligrammi per causare la morte per soffocamento. Questa sostituzione riesce facile perché ne basta meno, è a basso costo e se non agiamo si può trovare facilmente”, ha aggiunto.

Meloni

“Siamo fieri che l’Italia sia una delle primissime Nazioni in Europa ad adottare un piano molto articolato di prevenzione contro l’uso improprio del fentanyl e degli altri oppioidi sintetici”, commenta la presidente del Consiglio, Giorgia Meloni. Il fentanyl, “nota come ‘droga degli zombie’, la cui diffusione ha provocato negli Stati Uniti una vera e propria emergenza, è un analgesico molto potente che può avere effetti devastanti su chi lo assume per scopi diversi da quelli sanitari. Sono sufficienti, infatti, appena 3 milligrammi della sostanza per uccidere una persona”, spiega la premier.

Schillaci: “Italia ha piano per prevenire diffusione Fentanyl”

“Nell’ottobre scorso è stato fatto un sequestro di Fentanyl a Piacenza. Per l’Italia è importante dotarsi di un Piano di prevenzione per far sì che, laddove ci fosse un aumento della circolazione di questo composto, potremo affrontarlo nella giusta maniera”, ha detto il ministro della Salute, Orazio Schillaci, ricordando che “la diffusione e l’uso distorto del Fentanyl rappresentano un pericolo per la tutela e la salvaguardia della salute pubblica”.

“Il consumo sempre maggiore all’estero, la possibilità di reperirlo senza grandi difficoltà, il fatto che anche dosi estremamente esigue possano essere potenzialmente letali, impongono l’adozione di strategie per prevenire e contrastarne il consumo personale, la distribuzione e lo spaccio sul territorio. Saranno rafforzate le azioni di monitoraggio e controllo della distribuzione e somministrazione del Fentanyl per evitarne l’utilizzo per scopi non sanitari: saranno approntati stringenti sistemi di allerta da attivare in caso di prescrizioni anomale, potenziati i controlli da parte dei Carabinieri e dei Nas sulla distribuzione del farmaco sul territorio nazionale e implementate le misure di sicurezza dei luoghi dove la sostanza è conservata per evitarne una indebita sottrazione. Questo significa quindi intensificare i controlli per evitare eventuali furti. Il ministero sta allertando regioni e farmacie a prestare la massima attenzione e a garantire la corretta custodia del farmaco”, ha sottolineato il ministro.

“Come farmaco utilizzato per la terapia del dolore, per le anestesie preoperatorie, ha una importanza clinica riconosciuta. Ma il suo utilizzo distorto può comportare effetti devastanti sulla salute delle persone – rimarca Schillaci – e questo è testimoniato tragicamente dalle immagini e anche dai tanti decessi per overdose che sono avvenuti in particolare negli ultimi anni negli Stati Uniti”.

Fonte: ADNKRONOS.COM

Articoli Recenti

Martina Franca, Norma apre il 50° Festival della Valle d’Itria. Ecco tutti gli appuntamenti.

Si inaugura mercoledì 17 luglio a Palazzo Ducale di Martina Franca (ore 21) con la Norma di Vincenzo Bellini la 50ª edizione del Festival della Valle d’Itria, edizione speciale che festeggia mezzo secolo...

Kate torna in pubblico, sorrisi e ovazione a Wimbledon.

Un'accoglienza calorosa, prevedibile ma non per questo meno gradita dall'interessata, ha salutato l'ingresso della principessa Kate Middleton nel Royal Box del Centrale di Wimbledon:...

Sanremo verso lo slittamento, c’è la Coppa Italia.

Più che la musica poté il pallone e così, anche se la faccenda non è ancora ufficiale, il Festival di Sanremo rischia di slittare...

Italiani nel mondo del passato: Eddie Lang e la sua chitarra jazz che ha incantato il mondo.

Oggi la rubrica Italiani nel mondo vi porterà alla scoperta di una figura straordinaria e al contempo poco nota ai più che ha fatto la storia della...

QUERCETINA E ACIDO QUINOVICO, QUESTI SCONOSCIUTI.

ACIDO QUINOVICO L’acido quinovico è una molecola contenuta nella quinoa e in alcune piante officinali, come l’Uncaria tormentosa (meglio nota come “unghia di gatto”). La quinoa è un cereale...

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.