Calciomercato: quante novità

0
98

calciomercato

di Gianluca Colasanti

IQ. 18/07/2013 – La stagione calcistica è solo agli inizi e dai vari ritiri montani le società della massima serie si muovono in quello che è forse il più affascinante e misterioso aspetto di questo mondo: il calciomercato.

C’è da dire in questo senso che fino a qualche anno fa i direttori sportivi delle squadre italiane erano soliti approdare trionfalmente negli aeroporti nostrani con i migliori giocatori al mondo rendendo la serie A il campionato di massimo fascino su scala europea se non mondiale. Oggi purtroppo la tendenza sembra essersi invertita con le partenze illustri che si intensificano sempre più in virtù dell’arrivo di sceicchi e petrolieri dell’est in moltissime squadre estere. Entrando nello specifico pochi giorni fa Edinson Cavani ha lasciato Napoli in un clima non particolarmente sereno a fronte di un’offerta di ben 63 milioni di euro da parte del PSG, stessa sorte sembra toccare alla giovanissima rivelazione romanista Marquinhos, per il quale gli parigini sono vicini alla chiusura per una cifra vicina ai 35 milioni di euro. Parlando invece del mercato in entrata la squadra piu’ attiva è sembrata la Juventus, che con agli arrivi di Llorente, Ogbonna ma soprattutto di Carlitos Tevez rinforza un organico già completo puntando ad arrivare infondo anche in Champions. Si muove bene anche il Napoli di Benitez che grazie al tesoretto accumulato dalla cessione di Cavani sta per assicurarsi Raul Albiol per la difesa e Leandro Damiao per sostituire il Matador al centro dell’attacco dopo l’acquisto degli esterni Callejon e Mertens. Puntelli in difesa e a centrocampo e ringiovanimento della rosa per la Lazio di Petkovic che dopo gli arrivi di Biglia ed Anderson su tutti, aspetta un rinforzo in attacco per provare a migliorare ancora. Anche Inter e Roma, con i due nuovi tecnici, annunciano qualche novità rispetto all’anno appena trascorso con i giallorossi che prendono Strootman dal PSV e Maicon dal City attendendo le vicende legate alle cessioni di Osvaldo e Marquinhos, divenute ormai quasi una certezza. Discorso diverso per gli uomini di Mazzarri che cedono Cassano al Parma, accogliendo due giovanissimi scommesse come Icardi e Belfodil in attesa di chiudere per Isla con la Juventus. Con il Milan ancora non pervenuto, tra le prime della classe il premio del miglior colpo dei primi giorni di mercato va alla Fiorentina che strappando Mario Gomez ai campioni di Germania e d’Europa del Bayern si assicura quel bomber di razza tanto voluto e non trovato nella scorsa stagione, rafforzando una squadra che con gli ulteriori innesti di Rossi, Joaquin e Ilicic può davvero raggiungere le stelle.