Sicilia ancora in zona gialla, il resto d’Italia mantiene la zona bianca.

In Italia e in Europa è prevalente la variante delta che sta comportando un aumento del numero dei nuovi casi di infezione anche nei paesi con alta vaccinazione.

0
62

Ancora zona gialla per la Sicilia, il resto d’Italia mantiene la zona bianca anche per la prossima settimana, a partire da lunedì 13 settembre. Questo è quanto emerge dai dati del monitoraggio settimanale presentato venerdì 10 settembre che rileva un calo dell’incidenza settimanale a livello nazionale, ma ancora superiore ai 50 casi settimanali per 100.000 abitanti. La trasmissibilità stimata sui casi sintomatici e sui soli casi ospedalizzati si attesta in diminuzione e sotto la soglia epidemica ed è confermato il trend di lieve aumento dei ricoveri ospedalieri associati alla malattia Covid-19. Sempre a livello nazionale, secondo gli ultimi dati forniti dall’ Agenas, l’occupazione dei posti letto in terapia intensiva è al 6%, quello dei reparti di area medica al 7%. Quasi tutte le Regioni e Province autonome sono classificate a rischio epidemico basso, nessuna di esse presenta un rischio epidemico alto. In Italia attualmente risulta essere prevalente la variante delta che è dominante nell’Unione Europea ed associata ad un incremento nel numero di nuovi casi di infezione anche in Paesi con alta e capillare copertura vaccinale.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.