29.8 C
Rome
martedì, Luglio 16, 2024
HomeECONOMIAListe di attesa: i medici liberi professionisti pronti a fornire il proprio...

Liste di attesa: i medici liberi professionisti pronti a fornire il proprio contributo.

Date:

martedì, Luglio 16, 2024

Una task force di circa 150mila medici liberi professionisti potrebbero – ora che c’è un Decreto (n. 73 del 7/06/2024) e un disegno di legge – essere una grande risorsa per l’annoso problema delle liste d’attesa. E’ ancora difficile capire l’entità del fenomeno per ogni singola Regione. I dati, chiesti dal Ministero della Salute già dal lontano dal 2018, non sono ancora certi e ufficiali. Ora l’ultimo Decreto Legge lo mette a norma e una volta inquadrato il problema, i medici liberi professionisti vogliono essere considerati una risorsa nell’ambito del Sistema Sanitario Nazionale.

Un punto di riferimento per tanti cittadini, nella piena consapevolezza di poter ricoprire un ruolo importante anche a supporto del servizio pubblico che resta un presidio insostituibile di assoluta importanza per tutti. Il Servizio sanitario nazionale deve garantire una prestazione in 72 ore se urgente, entro 10 giorni se c’è il codice “breve”, entro 30 giorni per una visita e 60 per un esame se è differibile. E’ il medico che al momento della prescrizione indica il codice di priorità sulla ricetta, ma l’impossibilità all’accesso per i liberi professionisti a certificazioni ai fini di esenzione e ai piani terapeutici ha pesanti ricadute sui pazienti costretti a ingolfare in modo significativo e ingiustificato le ormai sature liste di attesa e il già gravosissimo lavoro dei colleghi del pubblico”.

Studiare una soluzione è possibile ed è su questo confronto che oggi 3 luglio, in Senato, presso la Sala degli Atti Parlamentari – Biblioteca Giovanni Spadolini, su iniziativa del Senatore Francesco Silvestro, avrà luogo il Convegno dal titolo “Liste di attesa: i medici liberi professionisti pronti a fornire il proprio contributo”. Nel corso dell’incontro interverranno il presidente della Commissione Parlamentare Questioni Regionali, Sen. Francesco Silvestro, il presidente della FNOMCeO, Filippo Anelli, la vice-presidente AMOLp Paola Fusaro, l’endocrinologa Raffaella Pajalich, l’allergologo Oriano Grossi, l’angiologo Gianluigi Rosi. Sono previste anche testimonianze del vissuto dei pazienti. Il convegno sarà moderato dal presidente AMOLp, Sergio Di Martino e dalla giornalista Sofia Guidetti.

Fonte: INFORMAZIONE.IT

Articoli Recenti

Martina Franca, Norma apre il 50° Festival della Valle d’Itria. Ecco tutti gli appuntamenti.

Si inaugura mercoledì 17 luglio a Palazzo Ducale di Martina Franca (ore 21) con la Norma di Vincenzo Bellini la 50ª edizione del Festival della Valle d’Itria, edizione speciale che festeggia mezzo secolo...

Kate torna in pubblico, sorrisi e ovazione a Wimbledon.

Un'accoglienza calorosa, prevedibile ma non per questo meno gradita dall'interessata, ha salutato l'ingresso della principessa Kate Middleton nel Royal Box del Centrale di Wimbledon:...

Sanremo verso lo slittamento, c’è la Coppa Italia.

Più che la musica poté il pallone e così, anche se la faccenda non è ancora ufficiale, il Festival di Sanremo rischia di slittare...

Italiani nel mondo del passato: Eddie Lang e la sua chitarra jazz che ha incantato il mondo.

Oggi la rubrica Italiani nel mondo vi porterà alla scoperta di una figura straordinaria e al contempo poco nota ai più che ha fatto la storia della...

QUERCETINA E ACIDO QUINOVICO, QUESTI SCONOSCIUTI.

ACIDO QUINOVICO L’acido quinovico è una molecola contenuta nella quinoa e in alcune piante officinali, come l’Uncaria tormentosa (meglio nota come “unghia di gatto”). La quinoa è un cereale...

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.