1.3 C
Rome
domenica, Febbraio 25, 2024
HomeRubricaITS Nuove Tecnologie della VitaInaugurato a Roma il Campus ITS Pharma Academy.

Inaugurato a Roma il Campus ITS Pharma Academy.

Date:

domenica, Febbraio 25, 2024

È stato inaugurato a Roma lo scorso 19 luglio il Campus Pharma Academy dalla Fondazione ITS per le Nuove Tecnologie della Vita di Roma e Pomezia. 

L’evento di inaugurazione, promosso in collaborazione con Farmindustria,  è stato l’occasione per illustrare il progetto – avviato nel 2019 – finalizzato  a far acquisire ai futuri  diplomati, dopo un Corso biennale di circa 2000 ore, le competenze tecniche necessarie per la formazione delle figure professionali richieste dall’industria farmaceutica.

Cerimonia di inaugurazione Campus Pharma Academy di Roma.

Il Campus, sito in Via di Val Cannuta 200 , è un contesto residenziale che offre agli studenti in un unico luogo aule didattiche, laboratori, start-up, alloggi e servizi ricreativi.

Una struttura che permette di migliorare l’attrattività degli Istituti Tecnici Superiori (ITS) e della formazione terziaria (alla quale si accede dopo il diploma di maturità nella Scuola Secondaria Superiore ). Una grande opportunità formativa con sicuri sbocchi lavorativi , da segnalare in particolare ai giovani che si sono ” maturati”  da poco e alle loro famiglie. 

Come abbiamo ricordato più volte negli articoli e nelle interviste di questa rubrica , sono fondamentali l’informazione e l’orientamento per portare i ragazzi e le ragazze a fare le scelte migliori e bisognerebbe iniziarli nelle scuole di ogni ordine e grado per aiutare i giovani a capire le loro capacità e vocazioni professionali. 

Tra l’ altro l’orientamento e soprattutto  la crescita (il raddoppio) del numero degli studenti nei corsi degli ITS è uno degli obiettivi (target) del capitolo  PNRR  dedicato alla formazione da raggiungere entro il 2026. 

Nel Convegno, a latere dell’inaugurazione della nuova sede  del Campus, si è illustrata  la collaborazione tra Fondazione ITS e Farmindustria, che  ha già ottenuto alcuni risultati importanti. Tra questi ricordiamo alcuni dati particolarmente significativi :

• 5 corsi attivati (per tecnici di laboratorio, addetti alle camere sterili, tecnici per il controllo e l’applicazione delle GMP, addetti alla supply chain, addetti per il controllo di qualità),

• 96 studenti in formazione: dei quali il 35% di donne, ben al di sopra della media di donne iscritte in percorsi STEM, 15%  degli studenti provenie da aree lavorativamente svantaggiate, a testimonianza che questa collaborazione può essere modello per il SUD, il 10% degli studenti sono  già laureati o iscritti all’università).

• 97 manager aziendali coinvolti nella didattica (92% del totale dei docenti).

• 90%  delle ore di didattica erogata da esperti e tecnici  delle imprese del settore.

• 100% tasso di placement, in posti di lavoro nel settore farmaceutico, ( in media prima di due/quattro  mesi dal conseguimento del diploma, a volte prima!).

• 100% tasso di coerenza tra studi e occupazione. 

Dati certificati dall’INDIRE , organismo tecnico del Ministero dell’Istruzione e del merito.

«Il Campus – secondo Giorgio Maracchioni, Presidente della Fondazione ITS NTV di Roma e Pomezia – consentirà di aumentare l’attrattività degli studenti verso la Fondazione che opera in un settore STEM ad alto valore sociale e che da’ occupazione di qualità. C’è grande attesa tra gli studenti per l’apertura del Campus che , grazie alla collaborazione con Farmindustria,  ha le potenzialità per diventare un polo formativo di eccellenza nazionale ed internazionale.”

Si evidenzia inoltre l’intervento  di Marcello Cattani, presidente  di Farmindustria. 

“Nell’industria farmaceutica – spiega Cattani – si richiede eccellenza in tutte le fasi del processo produttivo e di Ricerca. Per questo le competenze sono il principale fattore di competitività e attrazione degli investimenti nel Paese. E proprio nell’ Anno Europeo delle Competenze abbiamo potenziato un modello di collaborazione strategica tra pubblico e privato. Solo attraverso una forte sinergia è possibile individuare i bisogni professionali del settore e pianificare percorsi didattici adeguati.” 

“In quest’ottica – ha proseguito il Presidente Cattani –  la partnership con l’ITS in Nuove Tecnologie per la Vita di Roma è particolarmente efficace,  poiché rappresenta un modello flessibile e attento alle necessità delle imprese, consentendo di anticipare la fondamentale fase di training dei nostri addetti.”

Attualmente sono iscritti ai corsi un centinaio di studenti, obiettivo nei prossimi anni è salire a 3/400 vista la necessità di competenze e talenti che hanno le aziende.

Sono intervenuti al convegno, tra gli altri, Stefano Bolognini, Segretario Particolare del Ministro Giuseppe Valditara, Carmela Palumbo, Capo Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e formazione del Ministero dell’Istruzione e del Merito, Giuseppe Schiboni, Assessore al Lavoro, Università, Scuola, Formazione, Ricerca, Merito della Regione Lazio, Giovanni Brugnoli, Vice Presidente di Confindustria, Gianni Bocchieri, Coordinatore Nucleo PNRR Stato-Regioni, Emmanuele Massagli, Presidente di ADAPT.

Nel pomeriggio si è svolto un “Career Day” ,attività dedicata alla scoperta delle professioni e dei profili richiesti dalle imprese farmaceutiche per favorire l’incontro tra domanda e offerta nel mondo del lavoro.

La Delegazione di Confassociazioni Terzo Settore e Fondazioni ITS e di Confassociazioni Lazio presente al Convegno.

Scheda Campus

La Fondazione ITS per le Nuove Tecnologie della Vita di Roma sta realizzando, unitamente a Farmindustria e alle Aziende di settore, il Campus ITS Pharma Academy, concepito per rispondere alle Aziende del settore che operano in contesto multiregionale (progetto nazionale) e internazionale dedicato all’area tecnologica “Nuove Tecnologie della Vita”. 

Si tratta di un primo Campus Internazionale di Alta Formazione Tecnica del settore Pharma, organizzato secondo il modello di Academy settoriale (non risponde ad una sola Azienda ma al settore).

Un Campus Internazionale che risponde alle esigenze di competenze tecniche e specialistiche delle aziende dei settori life sciences, farmaceutico e dei dispositivi medici. 

Il Campus Internazionale prevede la realizzazione di 5 AREE STRATEGICHE DI ATTIVITA’ (ASA) dedicate:

• AREA ACADEMY ITS PHARMA (§1.1);

• LIFE SCIENCES LABORATORY & SERVICE (§1.2);

• MED TECH INNOVATION HUB (§1.3);

• AREA EVENTI & MEETING (§1.4);

• AREA ACCOGLIENZA E OSPITALITA’ (§1.5).

La superficie complessiva è di 40.320,87 mq., di cui 2.987 mq. circa sono le superfici coperte dai fabbricati esistenti, 1.780 mq. circa è la superficie del cortile interno, mentre la restante superficie (35.553,87 mq. circa) riguarda l’area con destinazione a giardino di cui mq. 30.320,87 compresi in zona M2 (attrezzature di servizi privati), mq. 9.700,00 compresi in zona N (servizi pubblici), mq. 500,00 compresi in zona H (agro Romano). Il complesso consente di raggiungere l’obiettivo target fissato: 100 allievi.

Le Aree Strategiche di Attività  sono interagenti, funzionali e incardinate all’ ITS Pharma Academy (ASA principale) che opera ponendo al centro la Responsabilità Sociale per le competenze delle persone – Industry 5.0 (nuove politiche della comunità Europea)

I finanziamenti del PNRR saranno utilizzati per la realizzazione dei laboratori formativi dell’area Academy, saranno di tipo tecnico per far acquisire le competenze proprie per essere inseriti nei settori: laboratori di chimica, microbiologia, strumentale, aree sterili, ed altri coerenti con Industria 4.0 per anticipare  la variazione di competenze dovute alle innovazioni attraverso simulazioni impiegando sistemi propri coerenti con Industry 4.0  Realtà Aumentata (R.A) e Virtuale (R.V), Intelligenza Artificiale (IA) per le aree di formazione e ricerca applicata in ottica anche di Industry 5.0. 

L’ITS Pharma Academy ha come obiettivo quello di erogare FORMAZIONE TERZIARIA e non universitaria dopo la Scuola Secondaria Superiore in grado di promuovere i processi di innovazione e fornire risorse preparate sul fronte della tecnologia e del digitale, rispondendo alla domanda di nuove competenze tecniche da parte delle imprese del settore farmaceutico. Si prevede il coinvolgimento di ENTI REGOLATORI (AIFA), valutazione effettuata anche con Farmindustria e le Aziende del settore, nello sviluppo delle attività formative e nella certificazione. È prevista l’attivazione a partire dal 2024, dopo la realizzazione delle aree di laboratorio dedicate rispondenti agli standard nazionali e internazionali. La formazione realizzata in questi ambienti consentirà agli studenti di acquisire competenze che daranno un vantaggio competitivo. Gli allievi formati avranno competenze subito spendibili nei processi di produzione e/o controllo di qualità (chimico/microbiologico) con riduzione dei tempi di training in quanto in parte già svolti nel Campus in aree accreditate con strumentazione idonea e dedicata.

Articoli Recenti

Alberto Laurenti in “‘Na sera così”, in via Margutta una cena spettacolo per ricordare il Califfo tra note e aneddoti.

L’APPUNTAMENTO – Si svolgerà martedì 27 febbraio alle ore 20:45 al ristorante Il Margutta Veggy Food & Art, nell’iconica via Margutta di Roma, “’Na sera così”, cena spettacolo dedicata...

Per 1 famiglia su 2 difficile raggiungere il pronto soccorso.

Una famiglia italiana su due, il 50,8%, ha difficoltà a raggiungere il pronto soccorso, in aumento di 1,6 punti percentuali rispetto al 2022". Lo rileva...

I bruciori intestinali.

I bruciori intestinali colpiscono donne, uomini e bambini, e vengono associati quasi sempre alla sindrome dell’intestino irritabile, anche se non sempre hanno questa origine. I dolori che...

Mattarella solidale con Meloni, ‘Insulti intollerabili’

"Si assiste a una intollerabile serie di manifestazioni di violenza: insulti, volgarità di linguaggio, interventi privi di contenuto ma colmi di aggressività verbale, perfino...

AL VIA “ONEHEALTH: I TANTI VOLTI DELLA SOSTENIBILITA’”, UNA NUOVA INIZIATIVA DI EDUCAZIONE CIVICA DIGITALE.

Grazie all’iniziativa “Onehealth: i tanti volti della sostenibilità” gli insegnanti di tutte le scuole italiane avranno accesso a educazionedigitale.it, una piattaforma didattica gratuita che, attraverso...

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.