Bentornata serie A

0
845

Il weekend di Ferragosto è ricominciata la serie A. Come ogni anno è giunto il momento di analizzare le squadre alla vigilia della prima giornata per capire quale delle migliori otto si è mossa meglio sul mercato, definendo anche i ruoli di miglior giocatore o stella della squadra, miglior acquisto e miglior giovane promessa.

Milan

I campioni d’Italia hanno fatto della varietà la loro arma migliore, Rafael Leao è uno dei 30 convocati al pallone d’oro, come il portiere Maignan, ed è stato il giocatore più pericoloso a disposizione di Pioli, senza trascurare il centrocampo di Tonali e l’ottima difesa composta da Tomori con Kalulu o Romagnoli, supportati anche da Kjaer nei primi mesi di campionato. A centrocampo Pioli ha perso una pedina importante come Kessie, sostituito con due giocatori dalle caratteristiche diverse come Adli e De Ketelaere, comunque due ottimi innesti ma il vuoto lasciato dall’ ivoriano sarà un problema che il solo ritorno dal prestito di Pobega non sembra poter risolvere. In attacco è arrivato un giocatore dal grande talento come Divock Origi, un possibile fuoriclasse se dovesse vincere la concorrenza di Giroud e di Ibra che ha rinnovato ancora una volta fino al 2023.

Stella: Rafael Leao Miglior acquisto: Charles De Ketelaere Giovane promessa: Chaka Traore

Inter

Lo scudetto perso e i guai economici del presidente della squadra non sono dei segnali positivi per il futuro dell’Inter. Ad ora la cessione più dolorosa è quella di Perisic che verrà rimpiazzato dal pieno recupero di Gosens, uno dei tanti infortunati rientranti in questa stagione. I colpi in ingresso sono stati per lo più a parametro zero come Onana e Mkhitaryan. Inzaghi dovrà puntare molto sul salto di qualità di Bellanova, ma in caso di partenza di Skriniar e/o De Vrij si ritroverà una difesa rivoluzionata, ad ora nel mirino ci sono Akanji e Todibo, Bastoni sarà il punto fermo della squadra. In attacco l’arrivo di Lukaku va a riformare la coppia da sogno degli interisti insieme a Lautaro. Con l’attacco definito “LuLa” l’Inter vinse lo scudetto.

Stella: Marcelo Brozovic Miglior acquisto: Romelu Lukaku Giovane promessa: Cesare Casadei

Napoli

A prima vista un mercato anonimo quello dei partenopei con tante scommesse in entrata e alcune perdite importanti. Si è parlato molto del saluto di Insigne e di Mertens, due idoli dello stadio Maradona, ma la cessione più dolorosa è quella di Kalidou Koulibaly, il difensore più forte del campionato sostituito da due buoni giocatori che risultano comunque delle grandi incognite: Leo Ostigard, emerso lo scorso anno nel finale di campionato del Genoa, e Min-Jae Kim, senza dubbio un ottimo innesto ma attenzione a caricare il peso di gestire la difesa sulle spalle di un giocatore dotato di esperienza solo nei campionati asiatici e in quello turco, Rrahmani si potrebbe trovare a svolgere il ruolo di leader della difesa. L’altro acquisto è il giovane georgiano Khvicha Kvaratskhelia, un possibile titolare del futuro ma anche lui senza esperienza in campionati di livello. Il mercato del Napoli è ancora in via di definizione, si parla di tanti nomi come Raspadori, Simeone e soprattuto di importanti portieri (Kepa o Navas). Sono troppe le scommesse per poter pensare in grande quest’anno, ma rimane una squadra indecifrabile poiché i nuovi arrivi potrebbero dare una svolta alla stagione dopo i primi mesi in cui si dovranno ambientare; la presenza di tanti incontri ravvicinati per il mondiale non sarà di aiuto.

Stella: Victor Osimehn Miglior acquisto: Min-Jae Kim (momentaneamente) giovane promessa: Khvicha Kvaratskhelia.

Juventus

È obbligata a lottare per lo scudetto. La campagna acquisti è stata rivolta a raggiungere tale obiettivo con gli arrivi di due fuoriclasse assoluti: Angel Di Maria e Paul Pogba. Finalizzato anche l’inserimento in rosa di Filip Kostic vincitore dell’Europa League con l’Eintracht. Con la speranza di ritrovare il miglior Federico Chiesa la Juve ha le carte in regola per tornare a contendere lo scudetto alle milanesi. Vlahovic è stato selezionato per il pallone d’oro ed è pronto a diventare uno dei migliori attaccanti europei. Come ogni anno si avvicinano alla prima squadra dei prospetti interessanti: Nicolò Fagioli, Fabio Miretti, Samuel Iling e Matias Soule oltre a Kaio Jorge con un anno di esperienza in prima squadra.

La partenza di De Ligt è stata rimpiazzata dall’arrivo di Bremer, lo scorso anno il miglior difensore del campionato quindi sulla carta non dovrebbero esserci problemi in difesa, senza questa cessione sarebbe stata la migliore squadra sul mercato estivo per questa stagione.

Stella: Dusan Vlahovic Miglior acquisto: Angel Di Maria Giovane Promessa: Nicolò Fagioli.

Lazio

Lotito quest’anno ha il merito di essere riuscito a trattenere i suoi migliori giocatori, ha rinunciato solo a Lucas Leiva rimpiazzandolo prontamente con l’arrivo di Marcos Antonio dallo Shakhtar. Anche in porta è stato sostituito Strakosha con il portiere del Granada, Maximiano. I due colpi a 0 di Lotito sono di grande livello, veterani del campionato italiano con esperienza nelle ultime due squadre campioni d’Italia: si tratta di Matias Vecino, proprio lui che nel 2018 aveva deciso la partita contro la Lazio che portò i nerazzurri in Champions, e Alessio Romagnoli, cresciuto nelle giovanili della Roma, ceduto poi al Milan dove è diventato capitano e ha vinto lo scudetto. Il primo sarà una riserva di lusso nella squadra di Sarri mentre il secondo farà coppia difensiva con Acerbi e l’altro nuovo acquisto Nicolò Casale messosi in luce al Verona nello scorso campionato

Stella: Sergej Milinkovic-Savic Miglior acquisto: Alessio Romagnoli Giovane promessa: Luka Romero

Roma

Sull’onda dell’entusiasmo per aver vinto la Conference League la squadra dei Friedkin ha regalato un’estate da sogno ai suoi tifosi che in due occasioni hanno risposto presenti alle iniziative della squadra. Un mercato iniziato sottotono con il ritorno di Kluivert in cerca dell’ennesima ultima occasione. Le uscite sono poco dolorose perché si tratta di Veretout, Mkhtaryan e Oliveira, l’armeno è stato forse l’addio più sofferto ma le operazioni di Tiago Pinto e dei Friedkin non lo faranno rimpiangere. È arrivato un giocatore esperto come Nemanja Matic dal Manchester United, in difesa pochi movimenti ma necessari; ritorno in campo di Spinazzola e l’inserimento di un vice di Karsdorp il turco Zeki Celik. Le operazioni che però hanno infiammato i tifosi sono state tre: in primis il mantenimento in rosa di Zaniolo, e poi l’arrivo di quello che è stato il più grande talento della Serie A: Paulo Dybala. A completare il tutto c’è stato l’arrivo di Gini Wijnaldum. A Roma l’entusiasmo è alle stelle; stadio Olimpico sold out per l’amichevole di presentazione della squadra il 7 agosto come tutto esaurito per la prima giornata con la Cremonese. I giallorossi potrebbero essere la sorpresa del campionato e dar fastidio ad Inter Milan e Juve.

Stella: Paulo Dybala Milgior acquisto: Paulo Dybala Giovane promessa: Nicola Zalewski

Fiorentina

Per la viola il ritorno in Europa è stato un traguardo agognato da anni, tuttavia il calciomercato estivo non ha portato grandi emozioni. Un cambio in porta con l’arrivo di Gollini e gli inserimenti a centrocampo di Mandragora e Zurkowski sono operazioni di routine, l’arrivo di Luka Jovic invece può spostare gli equilibri della stagione viola, dovesse tornare ad essere il giocatore visto in Germania prima di arrivare al Real avremo un nuovo top player nel nostro campionato che ricalca le orme di Vlahovic.

Stella: Cristiano Biraghi Miglior acquisto: Luka Jovic Giovane promessa: Aleksa Terzic

Atalanta

Dopo anni di champions la favola della Dea sembra finita, tuttavia lo scorso anno è stata una stagione sfortunata, con i due colombiani non al meglio della forma. Le premesse per questa stagione non sono rosee ma Gasperini sa sempre trovare delle armi dal nulla magari spingendo su qualche giovane della primavera. In questa sessione di mercato ha perso Pessina, Freuler e Miranchuk. Gli arrivi di Lookman ed Emerson potrebbero non essere sufficienti a lottare per le posizioni europee.

Stella: Luis Muriel Miglior Acquisto: Ademola Lookman Giovane promessa: Giorgio Scalvini

Doppietta nella prima giornata per Rebic e Vlahovic.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.