Picchiata per ragazzo conteso. A Cagliari nuovo grave episodio di violenza minorile.

0
925

Una studentessa di 20 anni è stata picchiata selvaggiamente da tre bulle perché un ragazzo che interessava una di loro, le ha rivolto degli apprezzamenti. Il grave episodio è avvenuto a piazza Matteotti nel pieno centro storico di Cagliari. La vittima è una studentessa universitaria di 20 anni aggredita da due sedicenni e una 21enne. La ragazza è stata afferrata per i capelli, gettata a terra e presa a calci e pugni in testa. Gli investigatori ritengono che l’episodio sia nato dopo che una delle tre bulle ha tentato un approccio con un ragazzo che l’ha respinta ma che al tempo stesso ha rivolto dei complimenti alla studentessa ventenne. Dopo essere stata insultata dalla rivale “ Sei una debole, fai la brava sennò ti ammazzo” la rivale insieme alle due amiche si è scagliata contro la studentessa. I passanti che hanno assistito all’aggressione non sono intervenuti né hanno chiamato il 113. La ragazza dopo la violenza è stata curata al Pronto soccorso di Brotzu per collusione cranica e alla mandibola. La prognosi è di dieci giorni. Attraverso i soci le giovani teppiste hanno continuato a perseguitare la studentessa fino a quando , facendosi coraggio, la ragazza si rivolta alle forze dell’ordine. Le tre bulle oggetto di segnalazione, tutte residenti nell’hinterland di Cagliari, sono state denunciate dalla Squadra mobile.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.