Nel rugby è l’ora delle arbitre: il Sei Nazioni sarà diretto da quattro donne

World Rugby ha confermato che la scozzese Hollie Davidson sarà l'arbitra del test match in programma all'Estadio do Restelo. Ma non sarà sola, con lei anche Sara Cox, Aurelie Groizeleau e Claire Hodnett.

0
802

È l’ora delle arbitre. Non solo ai Mondiali di calcio del Qatar, dal 21 novembre al 18 dicembre, ma anche per dirigere il match di rugby tra gli azzurri e il Portogallo che si giocherà il 25 giugno a Lisbona.

Arbitre: prima volta nella storia del rugby
Per la prima volta nella storia ovale una partita con protagonista una squadra maschile del Sei Nazioni verrà gestita da una squadra arbitrale tutta femminile. World Rugby ha confermato che la scozzese Hollie Davidson sarà l’arbitro del test match in programma all’Estadio do Restelo: e sarà lei a guidare il gruppo composto da Sara Cox e Aurelie Groizeleau, sue assistenti arbitrali, e Claire Hodnett Television Match Official. Ma non è finita, perché l’atleta arbitrerà anche il match tra Canada e Belgio, in programma ad Halifax il 2 luglio.

Una carriera in ascesa
Nella sua carriera di arbitra, l’atleta ha diretto diversi incontri dei Mondiali a 7 femminili e il suo primo test maschile nel 2019, nel match di Rugby Europe, Malta – Cipro. In questa stagione, invece, ha già arbitrato 3 partite nello United Rugby Championship e Francia-Inghilterra del Sei Nazioni femminile 2022.
Competente e preparatissima: gli allenatori che l’hanno vista in azione ne hanno esaltato la direzione calma e la comunicazione perfetta con i giocatori prima delle partite.
«Congratulazioni a Hollie, Sara, Aurélie e Claire per questo evento storico» ha detto il Presidente di World Rugby, Sir Bill Beaumont. «L’annuncio indica il forte sviluppo del settore arbitrale femminile e la molteplicità di percorsi a disposizione per le donne che intendano essere parte del Gioco». 

Donne arbitro, le altre del gruppo
Il gruppo arbitrale, però, si compone anche delle guardalinee Sara Cox, inglese di 32 anni, la prima donna ad arbitrare un incontro di Premiership maschile.
E della francese Aurelie Groizeleau, oggi 33 anni, la cui promettente carriera da giocatrice è stata interrotta a 19 anni per un infortunio. Ha cominciato ad arbitrare all’età di 21 e ha diretto diversi incontri del Top 14 maschile. Il Tmo, il Television Match Official, è Claire Hodnett, avvocato specializzato in diritti dell’infanzia e arbitro di Shrewsbury, con due Mondiali femminili alle spalle.

( Io Donna)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.