Mostre in tutta Italia per salutare l’anno che si conclude e quello che sta nascendo.

0
526

Per iniziare bene il 2022 e salutare il 2021 presenti in tutta Italia interessanti esposizioni. Tra queste si segnalano:

Como: è possibile visitare la nuova opera pittorica “ Sempre Libera” di Andrea Greco ispirata all’omonina aria della Traviata di Verdi. La sua tela sarà visibile fino al 6 gennaio sulla facciata del Teatro Sociale di Como.

Napoli: Al Mann sarà possibile visitare fino al 22 aprile la mostra “ Enrico Caruso. Da Napoli a New York” L’esposizione curata da Giuliana Muscio consente di ripercorrere nel centenario della morte la biografia del grande artista con un percorso di oltre 250 immagini, cinegiornali d’ epoca, e audio originali.

Genova: Si svolgerà la seconda edizione di Chiese dei Palazzi dei Rolli. L’iniziativa partita il 27 dicembre durerà fino al prossimo 5 gennaio. Il percorso guiderà alla scoperta della città attraverso la sua storia dall’anno 1000 a metà Ottocento , grazie anche all’integrazione di informazioni online. Sarà possibile visitare i secoli della Superba attraverso la scoperta di alcune chiese.

Roma: Il Museo della Civiltà invece fino al 31 marzo ospiterà la mostra: “ Un paese mille paesaggi- le montagne d’Italia viste da l’Altro Versante”. Nella rassegna 53 fotografie colorate di formato gigante illustrano l’Italia attraverso le foto delle sue montagne. Le foto sono realizzate dal collettivo “ L’Altro Versante” composta da tre fotografi e un regista, Maurizio Biancarelli, Bruno D’Amicis, Luciano Gaudenzio e Marco Rossiti. Presso la Camera dei Deputati fino al 14 gennaio sarà possibile visitare la mostra dal titolo “ Genesi 1969-2012” dedicata a Camilian Demetrescu, pittore, scultore, scrittore e studioso di storia dell’arte romeno naturalizzato italiano. L’ esposizione a cura di Cornelia Bujin mostra 30 opere tra dipinti e arazzi esposte presso la sede di Vicolo Valdina, mentre 40 tra serigrafie, disegni e sculture del periodo astratto dell’artista saranno presenti presso l’Accademia di Romania . Sempre dello stesso autore sarò mostrata La Maschera di Zalmokis,, una grande scultura lignea, nella Galleria Nazionale d’Arte moderna. E’ iniziata invece il 27 dicembre la mostra “ Gianini- Luzzati, Cinema d’animazione”. L’esposizione, ospitata presso gli stabilimenti di Cinecittà, è curata da Alida Cappellini, Giovanni Licheri, Lucia Nigri per A.S.C. Associazione Scenografi, Costumisti, Arredatori e in collaborazione con Carla Rezza Gianini. Lo scopo è quello di mostrare, con immagini di bozzetti e i disegni delle scenografie e dei personaggi di storie celebri ,le creazioni di Lele Luzzati e del suo amico il regista, sceneggiatore e direttore di fotografia, Giulio Gianini

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.