L’estate sportiva 2022 .

2
843

Sport ed estate da molti non sono considerati un binomio vincente, forse per via delle elevate temperature che non rendono facile praticarlo, ma anche perché i mesi estivi sono sinonimo di vacanza, ed è anche complicato seguire una partita quando si può tranquillamente passare la giornata immersi nelle acque rinfrescanti di qualche famosa località balneare. Tuttavia, esistono alcune importanti eccezioni: negli anni pari è sempre presente almeno un grande evento sportivo che siano i mondiali di calcio, gli europei di calcio o le Olimpiadi estive. In realtà recentemente a causa della pandemia gli eventi principali che dovevano tenersi nell’anno pari 2020 si sono svolti nel 2021 e per la prima volta le Olimpiadi sono state disputate in un anno dispari. Per lo sport italiano il 2021 è stata un’annata magica, i successi si sono accumulati per tutta l’estate, e sono stati anticipati dalla vittoria di Luna Rossa alla Prada Cup e da varie medaglie agli europei di nuoto. L’estate 2021 ha visto l’Italia vincere gli europei di calcio, un italiano in finale nel torneo di Wimbledon, una pioggia di medaglie olimpiche a Tokyo 2020 (sia alle Olimpiadi che alle Paralimpiadi) tra le quali il doppio oro Jacobs Tamberi nella stressa giornata, e ancora le vittoria agli europei di pallavolo e numerosi altri successi nel basket, tennis e anche in campo musicale all’Eurovision con i Maneskin.

In una celebre canzone Bryan Adams cantava della sua volontà di tornare nell’estate del 1969, per il nostro sport sarebbe bello pensare ad un ritorno all’estate 2021, purtroppo le premesse non sono buone come lo erano state per lo scorso anno. La nazionale di calcio di Mancini non si è neanche qualificata i mondiali in Qatar, Berrettini rientra da un lungo infortunio e il torneo di Londra non assegnerà punti per la classifica e quindi l’azzurro scenderà in classifica in ogni caso; nel volley Trento e Conegliano sono state sconfitte in finale di Champions rispettivamente contro Zaksa e Vakifbank, mentre le nazionali in Nations League non stanno impressionando, è una nota positiva la vittoria del Monza in CEV cup.

Nel basket l’Olimpia Milano non è riuscita a raggiungere le final four di Eurolega come lo scorso anno, ma la Virtus Bologna ha compiuto un’impresa vincendo l’Eurocup (la seconda competizione europea per importanza).

Di solito negli anni pari è sempre stata assicurata, tra giugno e luglio una manifestazione calcistica di alto livello, quest’anno sarebbe stata la volta dei mondiali, ma l’assegnazione della competizione al Qatar ha obbligato la FIFA a sconvolgere il calendario della prossima stagione inserendo il torneo a Dicembre.

L’estate 2022 nonostante ciò non sarà priva di eventi di altissimo interesse.

Abbiamo già parlato delle Nations League di pallavolo, le finali femminili saranno in Turchia, mentre la fase finale maschile si disputerà a Casalecchio alla Unipol Arena di Bologna e chissà che la squadra guidata da De Giorgi non possa mettere in difficoltà le favorite grazie alla spinta dal pubblico di casa.

L’estate si concluderà con i mondiali di volley, maschili e femminili. Nei primi la Polonia sarà ancora una volta la grande favorita considerando che la finale sarà disputata in casa a seguito dello spostamento dovuto alla guerra in Ucraina (originariamente il torneo era stato assegnato alla Russia). La competizione femminile avrà l’Olanda come sede principale, l’Italia vorrà realizzare l’ultimo passo verso un titolo che manca dal 2011.

Non mancherà di farci compagnia neanche il basket, con i mondiali previsti a fine agosto. Ma anche con le imperdibili partite delle finali del campionato italiano tra Virtus e Olimpia e le finals NBA tra Golden State e Boston.

Nonostante siamo in un anno pari il calcio a giugno non sarà protagonista, ma i più appassionati potranno seguire gli europei femminili in Inghilterra a Luglio e quest’anno la pausa che separa le due stagioni sarà più breve poiché, proprio in virtù della presenza dei mondiali a Dicembre il campionato inizierà a metà agosto.

Per il nuoto sarà un’annata particolare e ricca di eventi; a causa del rinvio dei mondiali di Fukuoka la Federazione internazionale ha inserito un’edizione straordinaria dei mondiali che si svolgerà a giugno a Budapest. A questa manifestazione si aggiungono gli europei del foro italico in pieno agosto.

Poi l’atletica tornerà protagonista, le nostre medaglie d’oro saranno impegnate a Eugene nei mondiali.

Al fianco di queste manifestazioni straordinarie continueranno gli eventi annuali della Formula 1, Moto GP e tennis; il che significa gran premi in Canada, Germania, Belgio, Spagna, Regno Unito, Austria, Finlandia e altri e i tornei di tennis di Halle, Queens, Wimbledon, Mallorca, Canada, Cincinnati e US Open.

Sarà quindi un’estate ricca di sport nonostante l’assenza dei mondiali di calcio.

2 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.