L’apertura della scuola vista dai social

L'analisi Datamediahub e Ansa conferma i sentimenti negativi prevalenti tra i giovani.

0
81

I cancelli delle scuole oggi si sono riaperti per 3,8 milioni di alunni. Ai ragazzi della Provincia di Bolzano tornati a scuola il 6 settembre, si sono aggiunti quelli della Provincia di Trento e di Valle d’ Aosta, Veneto, Umbria, Lombardia, Lazio, Emilia Romagna, Basilicata, Abruzzo. Domani sarà il turno della Sardegna con i suoi 192000 studenti mentre il 15 toccherà a Campania, Liguria, Marche, Molise, Toscana con 1,7 milioni di giovani. Gli ultimi, il 16 novembre, saranno gli 829000 del Friuli Venezia Giulia e Sicilia.

La riapertura purtroppo anche quest’ anno è dominata del tema del Covid e dal green pass. DataMediaHub e Ansa hanno condotto un’ indagine su social, news online, blog e forum pubblicati dal 6 al 12 settembre per comprendere il sentimento diffuso tra i giovani. Dallo studio emerge un sentimento sostanzialmente negativo.

“Di emozioni con una connotazione negativa correlate alle dichiarazioni spontanee effettuate online dalle persone sulla scuola. Come mostra la word cloud”- scrive l’ Ansa- “la nuvola di parole dei 120 termini maggiormente utilizzati nell’ambito di tali conversazioni, le vaccinazioni, e più in generale la salute, tengono banco predominando sulla bontà, o meno, dell’istruzione impartita. Tema che dopo due anni di didattica a distanza, e relative disfunzioni con conseguenze pesanti sull’apprendimento dei nostri figli, avrebbe invece meritato maggior attenzione senza ombra di dubbio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.