Gli azzurri di Mancini in visita all’Ospedale Bambino Gesù di Roma.

I bambini hanno donato al C.T e ai giocatori della nazionali disegni e pensieri. La FIGC darà un suo contributo per la realizzazione di un Centro di cure palliative pediatriche.

0
294

Gli azzurri della nazionale di calcio si sono recati in visita all’Ospedale Bambino Gesù di Roma. La delegazione della nazionale è stata guidata dal Presidente della Figc, Gabriele Gravina e dal commissario tecnico Roberto Mancini. Il presidente Gravina ha dichiarato alla stampa: “ “E’ un momento di gioia e speranza. È una testimonianza bellissima che valorizza anche la nostra azione di responsabilità sociale ma chi torna arricchito da visite di questo tipo sono i giocatori. Questa giornata resterà davvero nei loro cuori e nelle loro menti”. La delegazione azzurra, accolta dal presidente del Bambino Gesù, Mariella Enoc, ha incontrato bambini e medici nei diversi reparti compreso il pronto soccorso, le terapie intensive e i reparti oncologici e i ragazzi ospiti delle case di accoglienza. Gli azzurri hanno ricevuto in dono felpe con il logo dell’ospedale e della Federcalcio, un gagliardetto realizzato dai bambini e dai ragazzi della ludoteca. Gli azzurri che si sono presentati con la Coppa dei campionati di Euro 2020. I bambini hanno regalato ai calciatori e al tecnico Roberto Mancini tanti disegni. E’ stato donato dai piccoli alla nazionale anche un grande striscione che, come in passato, la nostra squadra porterà al suo seguito in sostituzione del cartellone regalato nel 2019 in cui era sritto: “Il vostro gol più bello è stato venire da noi in ospedale”. Mancini , che non si è mai separato dal cartellone anche durante le trasferte, ha detto che intende fare lo stesso anche con il nuovo striscione: “L’altro è stato sempre con noi finora e non ci ha portato male direi. Questo lo useremo per i prossimi impegni”. Al Bambino Gesù la Federazione ha regalato la maglia numero 21 con le firme in oro degli azzurri e una riproduzione della Coppa europea di calcio. La squadra azzurra aveva già visitato l’ospedale romano, oltre che nel 2019 , nel 2016 quando era ancora sotto la guida tecnica di Antonio Conte. Quest’anno 200 biglietti saranno a disposizioni di medici e infermieri dell’ospedale per assistere alla partita di oggi all’Olimpico in cui gli azzurri si giocheranno l’accesso diretto ai Mondiali 2022. La FIGC inoltre metterà donerà alla struttura un contributo per la realizzazione del Centro di cure palliative pediatriche.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.