COVID: ECCO LE NUOVE REGOLE STABILITE DAL GOVERNO.

0
547

Il Consiglio dei Ministri ha stabilito l’uso del Green Pass Rafforzato che sarà valido dal 10 gennaio fino alla cessazione dello stato di emergenza sulle seguenti attività: 1) alberghi e strutture ricettive 2) feste conseguenti alle cerimonie civile e religiose 3) sagre e fiere 4) centri congressi 5) servizi di ristorazione all’aperto 6) impianti di risalita con finalità turistico-commerciali anche se ubicati in comprensori sciistici 7) piscine, centri natatori, sport di squadra e centri di benessere anche all’aperto 8) centri culturali, centri sociali e ricreativi per le attività all’aperto. Inoltre il Green Pass Rafforzato è necessario per l’accesso e l’utilizzo dei mezzi di trasporto compresi quelli pubblici locali. Cambiano anche le regole sulla quarantena. Il tentativo è quello di evitare il coinvolgimento di un alto numero di persone capace di causare la paralisi del Paese. Al riguardo sono state create tre diverse categorie di quarantena in base allo stato di vaccinazione per tutti gli asintomatici che vengono a contatto con una persona positiva al Covid: 1) Chi non ha fatto il vaccino deve sottoporsi ad una quarantena di dieci giorni e poi al test2) Chi si è vaccinato da più di 4 mesi e ha quindi una minore copertura dal contagio deve restare in autoisolamento non più per sette ma per cinque giorni e poi fare il test 3) Chi ha fatto la terza dose o due dosi da meno di quattro mesi non sarà più costretto all’isolamento ma all’autosorveglianza per cinque giorni e poi al test. E’ stato deciso inoltre di ridurre la capienza degli stadi del 50% e di calmierare il prezzo delle mascherine Ffp2.

Vivace la discussione nel Consiglio dei Ministri dove il Partito Democratico e Forza Italia, in particolare con i ministri Brunetta e Orlando, si sono fatti fautori di un’ estensione del Green Pass Rafforzato a tutte le categorie lavorative. Di diverso avviso sia pure con motivazioni diverse il giudizio Lega e 5 Stelle. Il tema sarà ripreso ai primi di gennaio quando torneranno a riunirsi i membri dell’esecutivo. Giorgetti della Lega in particolare sostiene che una decisione che estende il green pass rafforzato a tutti i lavoratori equivale di fatto all’obbligo vaccinale e richiede assunzione di responsabilità da parte dello Stato.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.