CoP26: “Accordo storico” ma sarà responsabilità dei governi nazionali portare avanti le decisioni prese.

0
393

Boris Johnson in un incontro con la stampa insieme al il presidente della CoP26 Alok Sharma ha voluto fare un bilancio della conferenza a presidenza inglese che si è conclusa. Il Premier britannico, dalla celebre residenza di Downing Street, ha definito “ storico” l’accordo che ha concluso al vertice ONU sul clima svoltasi a Glasgow . Johnson ha ricordato come sarà responsabilità dei governi portare avanti le politiche per controllare il cambiamento climatico poiché il paese ospitante “ può fare opera di persuasione” ma non forzare stati sovrani. E’ stato comunque necessario giungere ad un compromesso sul testo finale, dove ad esempio la parola “ eliminazione” del carbone è stata sostituita con “ riduzione” anche se il carbone è “ condannato a morte”.

Sostanzialmente però 197 stati hanno deciso di avviare quel “ punto di svolta che il mondo aveva bisogno di vedere” e che si pone l’obiettivo di 1,5 gradi per bloccare “ l’eccessivo” surriscaldamento terrestre.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.