Boris Johnson accoglie nel Regno Unito le giovani calciatrici fuggite dai talebani.

Le giovani atlete rischiavano di tornare in Afghanistan ed essere potenziali vittime del nuovo governo talebano.

0
70

Saranno accolte nel Regno Unito le 35 calciatrici della nazionale giovanile afghana rifugiate in Pakistan. Le ragazze, di età compresa tra i 13 e i 19 anni , hanno i loro visti in scadenza ma grazie all’intervento del governo di Londra potranno andare in Gran Bretagna insieme alle loro famiglie. Il Chelsea, il Leeds United e altri club sono pronti ad aiutare le giovani calciatrici. Molto soddisfatta Siu-Anne Marie Gill che si è occupata della fuga delle ragazze in qualità di presidente della fondazione Rokit: “E’ una notizia fantastica e siamo molto grati al premier Boris Johnson e alla segretaria di Stato agli Affari interni Priti Patel per questa decisione salvavita”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.