Austria, si è dimesso il cancelliere Kurz

" Ho proposto al presidente Alexander Van der Bellen il ministro degli Esteri Alexander Schallenberg come mio successore".

0
93

“ Sarebbe irresponsabile lasciare il nostro Paese nel caos e nello stallo, sarebbe anche irresponsabile l’esperimento di una coalizione a quattro che dipenderebbe dalle grazie dal Partito della Libertà Austriaco di Herbert Kickl. Pongo l’interesse del Paese davanti al mio” con queste parole si è dimesso il cancelliere austriaco Sebastian Kurz, coinvolto in uno scandalo di corruzione ed ha indicato l’attuale ministro degli esteri Alexander Schallenberg come suo successore. Kurz , popolare, classe 1986, è divenuto cancelliere del suo paese nel 2017. Il giovane politico austriaco è accusato di aver usato i fondi del ministero delle finanze per pagare sondaggi a lui favorevoli. Kurz ha dichiarato false le accuse che gli sono state rivolte e ha promesso di voler dar battaglia rimanendo leader del partito popolare austriaco ( OevP). La sua intenzione di voler andare avanti anche come capo del governo tuttavia non ha potuto realizzarsi a causa del veto dei verdi che hanno preso “ una posizione chiara” contro di lui.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.