Arconate: un operaio molesta una ragazza. Il Comune sospende l’appalto alla sua ditta.

0
518

Ad Arconate in provincia di Milano un operaio ha molestato ripetutamente una diciottenne. L’uomo ha iniziato ad importunare la ragazza prima nel bar dove la giovane lavora. In quest’occasione è intervenuto il padre della giovane, titolare dell’attività, che lo ha allontanato prontamente dal locale il molestatore. Successivamente l’uomo 47enne ha seguito la ragazza nel pomeriggio riuscendo poi a palpeggiarla mentre stava cercando di rientrare nella sua abitazione. La giovane è riuscita ad avvertire il padre che raggiunto il luogo della violenza è intervenuto sull’aggressore picchiandolo. I passanti hanno fermato l’uomo fino all’arrivo dei carabinieri . Il Comune di Arconate ha deciso, attraverso quanto si apprende da un comunicato pubblicato sulla sua pagine Facebook che, in considerazione dei “comportamenti pesantemente inappropriati da parte di un operaio di una ditta appaltatrice del Comune di Arconate” che “potrebbero configurare gravi ipotesi di reato”, a tutela della sua immagine procederà alla sospensione dell’appalto dei servizi con l’azienda presso cui lavora il molestatore,” in attesa di ulteriori valutazioni e determinazioni”. L’amministrazione precisa che questo provvedimento sarà adottato “ in attesa che la vicenda venga vagliata dalla competente autorità Giudiziaria” ribadendo come ciò che è avvenuto è del tutto incompatibile “con i principi ed i valori del codice di comportamento dei dipendenti pubblici, ai quali si devono conformare anche i dipendenti delle ditte appaltatrici del Comune”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.