Varoufakis: “Creditori sono terroristi”

By on 4 Luglio 2015

Nei giorni scorsi li aveva definiti ‘criminali’, oggi ‘terroristi’. Alla vigilia del referendum, il ministro delle Finanze greco Yanis Varoufakis alza ulteriormente i toni dello scontro verbale con Bce, Fmi e Commissione europea, accusati di voler “umiliare i greci”.

“Quello che fanno con la Grecia ha un nome, terrorismo – ha denunciato Varoufakis in un’intervista al quotidiano spagnolo “El Mundo” – Oggi quello che vogliono Bruxelles e la troika è che il sì vinca per poter così umiliare i greci”.

Il ministro si dice poi “assolutamente e completamento certo che, qualunque sia l’esito del referendum, lunedì ci sarà un accordo e martedì riapriranno le banche”.

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.