Una bella Lazio frena la Juventus

By on 26 Gennaio 2014

Si ferma a 12 successi consecutivi la striscia vincente della Juventus, costretta al pareggio esterno dalla Lazio, rivitalizzata dalla cura Reja. Ai bianconeri resta il rammarico di aver interrotto il proprio record, i biancocelesti masticano amaro per non essere riusciti a chiudere la partita sfruttando la superiorità numerica durata più di un’ora, ma alla fine la divisione della posta può accontentare entrambe le fazioni. Da una parte Conte ha visto i suoi giocare alla pari per lunghi tratti della ripresa, pur con un uomo in meno, dall’altra Reja ha dato una scossa a una squadra che con lui in panchina è ancora imbattuta.

L’inizio della partita vede i bianconeri meno “presenti” del solito, alquanto compassati davanti ad una Lazio che invece si chiude e riparte con grande determinazione. Poco prima della mezz’ora Klose si inserisce alla perfezione in area su un pallone verticale, supera Buffon in dribbling e viene atterrato dal portiere della Nazionale, che subisce di conseguenza l’espulsione. Dal dischetto Candreva è impeccabile nella trasformazione.

Pur in dieci contro undici la formazione di Conte nella ripresa gioca alla pari degli avversari, dando l’impressione, talvolta, di essere la squadra con l’uomo in più. Il forcing degli ospiti produce il pareggio al 60′, grazie ad un colpo di testa magistrale in girata di Llorente che trasforma in rete un cross dal fondo di Lichtsteiner. Ottenuto il pari la Juventus prende fiato e negli ultimi venti minuti di gioco esce ancora la Lazio che sfiora il nuovo vantaggio in due occasioni, fermata sempre dai legni. La prima volta Klose di testa a botta sicura trova la deviazione sulla traversa di Storari, nella seconda Keita, inserito a 5′ dal termine, coglie il palo allo scadere con un tiro a giro di destro da fuori area.

 

 

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.