Un Boeing 737 della Miami Air International è finito fuori pista a Jacksonville

By on 4 Maggio 2019

Un Boeing 737 della Miami Air International è finito fuori pista a Jacksonville, in Florida. Il velivolo, un jet charter privato proveniente da Guantanamo, Cuba, con a bordo sia militari sia civili connessi in qualche modo alle forze armate, stava cercando di atterrare durate una tempesta con forti piogge e vento ed è scivolato nel fiume limitrofo, il St. Johns River. La dinamica esatta dell’incidente non è ancora chiara.

«L’aereo ha letteralmente colpito il terreno e ha rimbalzato, era chiaro che il pilota aveva perso il controllo. Poi si è sollevato a destra, a sinistra e ha rimbalzato di nuovo. È stato spaventoso», ha raccontato alla Cnn un passeggero, l’avvocato Cheryl Bormann. «Eravamo in acqua. Non capivamo dove, se fosse un fiume o l’oceano, e stava continuando a piovere. C’erano tuoni e lampi. Alla fine qualcuno è arrivato e ha gonfiato una scialuppa di salvataggio», ha aggiunto.

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.