Umbria:Migliorare efficacia ed efficienza attività di vigilanza e controllo

By on 30 giugno 2013

umbriaIQ.30/06/2013 – Il 28 giugno 2013, a Perugia, presso il Palazzo Donini, Corso Vannucci n. 96, è stato sottoscritto dalla Presidente, Dott.ssa Catiuscia Marini e dal Gen. D. Cosimo Piccinno, il Protocollo d’intesa tra Regione Umbria e Comando Carabinieri per la Tutela della Salute con l’obiettivo di migliorare l’efficacia e l’efficienza dei controlli e delle attività di vigilanza e controllo volte a garantire il rispetto delle prescrizioni comunitarie, statali e regionali in ambito sanitario ed assicurare un la tutela della salute dei cittadini.

La Regione, nell’ambito delle sue politiche per la salute, persegue prioritariamente la sicurezza e la qualità delle strutture sanitarie e dei processi di cura, nonché la corretta applicazione delle disposizioni poste a tutela della salute dei cittadini. È stato pertanto deciso di intensificare ulteriormente il rapporto con i Carabinieri del NAS di Perugia, nell’ottica di un sempre maggiore consolidamento dei rapporti tra i diversi livelli istituzionali e del miglioramento dell’efficacia ed efficienza della vigilanza e dei controlli, favorendo le sinergie nelle attività di competenza.

La firma dell’accordo di collaborazione consentirà alla Regione Umbria ed al Comando Carabinieri per la Tutela della Salute – fermo restando il riconoscimento dei rispettivi ruoli, funzioni ed obblighi – di migliorare la gestione ed il controllo delle attività connesse alla tutela della salute, anche attraverso una politica concordata degli interventi preventivi sul territorio regionale e un’analisi delle criticità.

In particolare, la Regione Umbria si impegna ad assumere le iniziative necessarie a favorire il potenziamento delle attività del NAS di Perugia e, in stretto raccordo con le Aziende Sanitarie, a svolgere le proprie attività di vigilanza, controllo e monitoraggio, favorendo lo scambio di informazioni e dati utili all’espletamento dei compiti attribuiti al Nucleo, nonché a garantire la partecipazione degli operatori interessati alle iniziative di formazione, informazione, aggiornamento e approfondimento che verranno realizzate in applicazione del protocollo d’intesa.

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.