UMBERTO I, BOMBARDIERI (UIL): “SITUAZIONE DI SOVRAFFOLLAMENTO FUORI CONTROLLO”

By on 30 Settembre 2014

“È caos al pronto soccorso del Policlinico Umberto I. La situazione di sovraffollamento sembra essere fuori controllo. Mi sono ritrovato qui fortuitamente per soccorrere mia moglie che ha accusato un malore in ufficio. Siamo qui dalle 14 e una marea di codici gialli non sono ancora entrati. Le barelle sono posizionate da ore nella sala dedicata all’accettazione e al triage”. A segnalare “la condizione di disagio”, il segretario generale della Uil di Roma e Lazio, Pierpaolo Bombardieri, che in queste ore ha raccolto diverse testimonianze: “Sono tre ore che neanche un paziente è stato chiamato.

Pierpaolo Bombardieri: Segretario Confederale della Uil di Roma e Lazio

Pierpaolo Bombardieri: Segretario Confederale della Uil di Roma e Lazio

Non ci prendiamo in giro – ha detto alzando il tono di voce la familiare di un paziente – posso aspettare anche 10 ore, ma se non viene chiamato nessuno nel frattempo deve esserci altro, è un caso anomalo”. “Io sono sdraiato su questa barella dalle 15 per un dolore che ho alla schiena da dieci giorni, ancora non mi hanno chiamato”, si è lamentato un signore sulla settantina. Stesse ore di attesa per un altro anziano paziente che si è lasciato andare ad uno sfogo: “La direzione sanitaria ha detto che avevano addirittura chiuso le accettazioni. Ci sono anche persone non autosufficienti qui. È vergognoso, io potrei avere un infarto”. I medici, nel frattempo, cercano di contenere il malcontento spiegando che all’interno delle stanze “ci sono tutti codici gialli che non possono essere visitati in cinque minuti”, il personale ha poi chiesto al vigilantes di guardia di allontanare i familiari ed accompagnarli nella sala di attesa a loro dedicata. Pochi minuti fa è scesa nei corridoi del pronto soccorso anche la dott.ssa Amalia Allocca, il direttore sanitario del Policlinico, per monitorare la situazione ed ha assicurato: “Non c’è nulla di anomalo, è una situazione di sovraffollamento che può verificarsi, a breve riusciremo a smaltire i pazienti”. Bombardieri nel frattempo ha annunciato: “Noi della Uil bbiamo istituito un Osservatorio sulla Sanità e stiamo facendo una serie diindagini che presenteremo nei prossimi giorni”.

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.