La UIL FPL continua la vertenza al Comune di Roma

By on 15 Maggio 2014

Dal sito della Uil Fpl di Roma e Lazio:

La UIL FPL sa bene che anche grazie alla grande mobilitazione unitaria del 6 maggio scorso è uscita la circolare ministeriale che ha messo l’Amministrazione capitolina nelle condizioni di salvaguardare i livelli retributivi dei dipendenti. Questo è il solo risultato accettabile! Per il resto la UIL FPL ha espresso e conferma un profondo dissenso sulle modalità di recepimento della suddetta circolare, adottata in maniera unilaterale con una delibera restrittiva nei contenuti e nei tempi. Per questo ieri sera non ha accettato di siglare un accordo fortemente cercato a fini puramente elettorali dal Sindaco, che ha voluto precedere l’incontro con una conferenza stampa annunciando un accordo con le OO. SS. che non c’è mai stato anche per la posizione espressa dalla UIL FPL! Non abbiamo accettato di sottoscrivere nulla con un Sindaco preoccupato soltanto di salvaguardare il suo staff politico e i super pagati vertici della dirigenza capitolina, oggetto degli addebiti del MEF!!!

La vertenza sindacale della UIL FPL avanti! Vengono confermate e tutelate tutte le forme di lotta già adottate nei singoli posti di lavoro, ma senza abbandonare il tavolo di trattativa nelle mani di un’Amministrazione assolutamente incapace. Chiediamo contestualmente da subito la rettifica della Delibera approvata in Giunta!!! La UIL FPL resta comunque protagonista della vertenza, che viene ampliata a livello nazionale, visto che ora l’interlocutore è anche il Governo. Non può essere certamente ignorata la valenza fondamentale dei lavori della Conferenza Unificata, già convocata da domani presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri, i cui esiti saranno decisivi per la riuscita o meno della nostra grande azione di lotta in Campidoglio.

Tenuto conto che la Commissione di Garanzia ha soffocato con una tardiva contestazione lo sciopero indetto per il 19 Maggio, non intendiamo comunque fermarci e, confermando fin d’ora che lo sciopero sarà fatto nella prima data utile, condividiamo, supportandoli, i presidi già organizzati a partire dal 17 maggio in Piazza Montecitorio e in Piazza Madonna di Loreto.

La cittadinanza deve sapere che non ci accontentiamo di un pastrocchio politico!

http://www.uilfplromalazio.it/altrenotizie_la_UIL_FPL_continua_la_vertenza_al_comune_di_Roma.html

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.