Uccide il figlio adottivo e poi chiama i carabinieri.

By on 15 Gennaio 2019

Ha ucciso il figlio adottivo, soffocandolo con un cavetto del computer, poi ha chiamato i carabinieri: “Venite a prendermi”. Tragedia famigliare ieri pomeriggio a Sant’Antonino di Susa (Torino). L’omicidio nella loro abitazione, in via Superga 5, al culmine di un litigio.
Secondo le prime informazioni dei carabinieri, intervenuti sul posto, la vittima, un 36enne, soffriva di crisi depressive. Il padre, dentista in pensione incensurato, ha atteso l’arrivo dei carabinieri.

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.