Tabacco: no del sindacato a revisione della direttiva europea

By on 23 Gennaio 2013

uilaIQ. 23/01/2013 – “Condivido e appoggio la scelta dei tabaccai italiani ed europei di manifestare oggi a Bruxelles contro la proposta di revisione della Direttiva europea sui prodotti del tabacco. Un provvedimento che non diminuirà il numero dei fumatori europei e che, al contrario di ciò che vogliono farci credere, incentiverà il contrabbando di sigarette.

Un fenomeno negativo sia per i lavoratori della filiera sia per i consumatori: toglie lavoro a chi ha scelto di operare nella legalità e aumenta i rischi per la salute di chi fumerà tabacco non conforme agli standard comunitari.”

È quanto ha dichiarato il segretario nazionale Uila-Uil Pietro Pellegrini responsabile del settore.

“Le organizzazioni sindacali Fai, Flai e Uila insieme all’Apti hanno sollecitato con forza i parlamentari italiani della Commissione Agricoltura Ue ad esprimersi a difesa di un settore già messo a dura prova negli ultimi anni e che in Italia dà lavoro a più di 200.000 addetti. Seguiremo con attenzione la votazione” ha concluso Pellegrini “fiduciosi che prevarrà il buon senso nelle proposte e nelle scelte che verranno fatte”.

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.