Stress e disturbi da stress: sintomi e cura

By on 11 Dicembre 2018

Cos’è lo stress? Già gli esperti hanno risposto in modo chiaro e netto dicendo che lo stress è una risposta psicofisica ad una quantità di compiti emotivi, cognitivi o sociali  percepiti dalla persona come eccessivi.

Lo stress ha una sua durata, in base alla sua durata può essere distinto in due sottocategorie: lo stress acuto che si verifica una sola volta e in un lasso di tempo limitato, mentre lo stress cronico si ha quando lo stimolo è di lunga durata.  Lo stress può essere causato da eventi della vita sia di natura piacevole che spiacevole ( matrimonio, nascita di un figlio, morte di familiare), può derivare anche  da cause fisiche, da fattori ambientali o da malattie organiche, cataclismi; dinnanzi ad una situazione di pericolo o di allarme il nostro organismo risponde o reagisce preparandosi ad un’azione rapida difensiva o offensiva, ambedue le azioni sono  figlie di un’articolata serie di “principi e obiettivi” , orientati nella stesura di un piano-lavoro, reagendo  agli stimoli stressogeni.

IL biologo nutrizionista e Musicoterapeuta Mattia Gatto ha risposto soffermandosi su alcuni aspetti di rilevante importanza: “Per prevenire lo stress è importante sforzarsi di fare attività fisica che stimola la produzione di endorfine, passare ad un’alimentazione equilibrata e leggera, e soprattutto dormire di più. E’ fondamentale saper gestire il tempo, organizzando la giornata, in modo da adempiere a tutti i compiti per sentirsi intimamente soddisfatti. Le tecniche di rilassamento associate all’abitudine di fare pensieri positivi, possono risultare altrettanto molto utili. Alle prime avvisaglie di stress acuto, è importante mangiare cibi che siano ricchi di magnesio e potassio ( legumi, frutta secca , cereali integrali, etc) che aiutano i soggetti a sostenere l’attività mentale e motoria e prediligere anche cibi ricchi di vitamine del gruppo B ( come l’avocado) e omega 3 ( come il salmone). E’ possibile ricorrere anche a integratori che contengano Lactium, utile per il controllo dei principali sintomi legati allo stress, anche protratto”, si rilancia un vademecum di vita sana che dà una svolta allo stile di vita,che cambia a seconda delle nostre abitudini alimentari,dove ad assumere un ruolo di primo piano è l’attività fisica, in grado di bruciare le calorie in eccesso nel nostro corpo, a prescindere dal peso corporeo o dall’ età.Essa migliora l’attività mentale , oltre ad essere garanzia di benessere fisico, fa anche bene al cuore e al sistema circolatorio.

“Quando ci si trova  in una condizione di stress cronico è importante dapprima eliminare gli stessor-dice Mattia Gatto- e in condizioni gravi, spesso è necessario rivolgersi allo specialista che valuterà se prescrivere una terapia farmacologica. Accanto ad essa, di notevole e dimostrata efficacia sono la psicoterapia e la musicoterapia. La musica è direttamente responsabile della diminuzione dei livelli di cortisolo ( ormone implicato nello stress), con induzione di rilassamento fisiologico e psicologico. La musica stimola le regioni responsabili dell’elaborazione del suono ma anche quelle associate alla risposta emotiva, con conseguente produzione di beta-endorfine”, difatti lo stress cronico rappresenta la punta dell’iceberg nelle società occidentali, che non si esaurisce in una reazione immediata  ad  un pericolo imminente, ma si protrae nel tempo , diventando anche dannoso e destabilizzante  per il soggetto che risente di una serie di ripercussioni sulla qualità della vita , da cui  scaturisce la radice di moltissimi disturbi.  Ecco perché bisogna difendersi dallo stress,  focalizzando l’attenzione sul  legame tra alimentazione e stress, per certi versi  l’accento viene posto  su una corretta alimentazione, perché chiunque sia sottoposto agli stressors  deve integrare la sua alimentazione attraverso una dieta ricca di vitamina d,potassio o magnesio, elementi utili per riattivare il benessere psicofisico.

In ultimo possiamo dire che lo stress permea la vita stessa, minacciando il nostro sistema immunitario,  tuttavia esso va  fronteggiato con  un notevole approfondimento tecnico ,persino può risultare notevole la valutazione del significato che si dà allo stress , riconoscendo i le risorse che abbiamo a disposizione per affrontarlo.

 

a cura di Matteo Spagnuolo

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.